breaking-news, Italia

Padova incredibile detenuto albanese risarcito per dimensioni della cella

Padova-incredibile-detenuto-albanese-risarcito-per-dimensioni-della-cella

Incredibile ma vero un uomo albanese che è stato condannato a sei anni di reclusione per associazione a delinquere riceverà dallo stato italiano un indennizzo di 4.808 euro .

Il detenuto albanese è attualmente in stato di detenzione nel “Due Palazzi” carcere di Padova e passa le sue giornate in una cella di dimensioni inferiori ai 3 metri quadri dove vi sono anche altri detenuti.

Il detenuto ha passato un anno e 235 giorni in questa cella dalle dimensioni ridotte e

Secondo la nuova legge europea sulla “detenzione umana” la detenzione di un uomo in una cella di tali dimensioni non è più possibile per questo si può chiedere risarcimento allo stato.

Massimo Bitonci, sindaco di Padova ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sull’incredibile vicenda: “con le loro tasse i cittadini debbano pagare la buonuscita di un criminale. Una condanna a 6 anni per associazione a delinquere, prostituzione minorile, violenza privata e falsa testimonianza  frutterà a un albanese, recluso nel carcere della nostra città e già rimesso in libertà, 4808 euro. Così ha deciso un giudice, applicando la norma sul decreto compensativo votata dal Governo Renzi. Il motivo? La cella in cui era ospitato sarebbe stata troppo piccola di 15 cm: 2 metri e 85 centimetri quadrati invece di 3 metri“,


Il sindaco di Padova poi attacca  duramente il Ministro della giustizia italiano: “Orlando venga a Padova e spieghi perchè i veneti devono pagare con le proprie tasse, oltre agli sprechi di Roma, anche la buonuscita di un criminale, mentre le giovani vittime delle sue azioni porteranno per tutta le vita il peso delle violenze subite, senza ricevere neanche un euro. Il Ministro blocchi il risarcimento: se non fosse irrisoria rispetto al danno subito, quella cifra dovrebbe essere donata alle vittime e non certo al carnefice”.

L’albanese che si è macchiato di reati come associazione a delinquere, prostituzione minorile, violenza privata e falsa testimonianza secondo sempre la nuova legge europea riceverà anche uno sconto di pena di 10 giorni ogni cento che deve passare in galera.

Ora ci sono altri 500 detenuti nelle stesse condizioni dell’albanese pronti a chiedere il risarcimento come previsto dalla nuova legge denominata “detenzione umana”.