breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

iPhone 6 in Italia è “AppleMania” proteste e lunghe code

iPhone 6-in-Italia-è-“AppleMania”-proteste-e-lunghe-code

L’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus sono sbarcati in Italia e si è assistito a scene simili ad altre nazioni con code stratosferiche ai 19 Apple Store sparsi in tutta Italia con gente che sembrava del tutto impazzita per acquistare l’ultimo gioiello di casa Apple.

Addirittura c’è qualcuno che ha chiesto dei giorni di ferie al proprio datore di lavoro per poter essere uno dei primi possessori in Italia dello smarphone del momento.


Eppure in un momento di crisi profonda come questo si pensava che non ci fosse tutto questo successo su due cellulari che costano una cifra: il modello base l’iPhone 6 è venduto in Italia al prezzo di 749 euro mentre il device più sofisticato l’iPhone 6 Plus supera abbondantemente i mille euro.

In Italia proprio l’iPhone 6 Plus è andato letteralmente a ruba tanto che in alcuni Apple Store le scorte sono terminate.

Ma oltre a scene di deliro puro a Roma è andata in scena una singolare protesta di alcuni ragazzi appartenenti a dei movimenti vicini all’estrema destra.

La sera precendete al D-Day in Italia della vendita dei device hanno lanciato uova e farina nei confronti del fan dell’Apple che erano già in coda in attesa che il giorno dopo verso le nove aprisse il mega store .

L’eclatante gesto a dire di un esponente del gruppo è stato compiuto per attirare l’attenzione sulle grosse contraddizioni che esistono in Italia con persone che per la crisi non riescono ad arrivare alla fine del mese e altre che invece si accalcano per comprare un cellulare dal costo di più di mille euro