breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Inno ai fannulloni il nuovo brano di Ace Wilder che sta scatenando il web

Inno-ai-fannulloni-il-nuovo-brano-di-Ace-Wilder-che-sta-scatenando-il-web

La cantate svedese Ace Wilder ha scatenato un mare di polemiche per il suo nuovo brano “Busy Doin’ Nothin”  che un inno alla pigrizia ed ai fannulloni.

Ace Wilder che ha solo 32 anni nella sua canzone che inneggia al dolce far niente ha scritto e cantato dei versi come questo: “Spero che tutti i miei giorni siano pigri, qualcuno potrebbe dire che getto via la vita, ma non ci credo che non c’è vittoria senza sofferenza, non voglio lavorare, voglio far soldi mentre dormo”.

Il video di “Busy Doin’ Nothin” è uno dei più visti in assoluto su YouTube in questo ultimo periodo con più di 1 milione di clic.

Sono tantissimi anche i commenti, soprattutto, di giovani che inneggiano la cantate.


Mentre i loro genitori o la gente che ha una certa età polemizzano per i testi della canzone che possono essere solo di cattivo esempio per una generazione già colpita duramente dalla crisi in atto che trova difficoltà ad occuparsi e realizzare i suoi sogni.

La canzone dell’artista svedese è rivolta a tutti quei ragazzi  nell’età compresa tra i 18 e 30 anni che adora non far nulla alla quale piace solo utilizzare a più non posso i social network.

La cantante svedese, che dopo un periodo della sua vita passato negli Stati Uniti d’America è tornata nel suo paese d’origine, intervistata da “La Repubblica” è stata molto chiara dichiarando che da una generazione che non trova lavoro e se dovesse avere la fortuna di essere impiegata ha solo dei contratti precari o a tempo limitato, non potendo progettare il proprio futuro, non può far altro che rinchiudersi in se stessa.