breaking-news, Italia

Clamoroso Giuseppe Setola boss dei casalesi è pronto a pentirsi

Clamoroso-Giuseppe-Setola-boss-dei-casalesi-è-pronto-a-pentirsi

Giuseppe Setola è stato per anni l’indiscusso capo dei casalesi.

I re dei casalesi è stato accusato di essere stato il mandate di ben 46 omicidi,  per questi gravi reati è stato condannato a tre ergastoli.

Il numero uno dei casalesi, dopo anni di latitanza, fu arrestato il 14 gennaio 2009 ed è ora detenuto nel carcere di “Opera” a Milano in regime di 41 bis.

Ieri si è tenuta l’udienza sull’omicidio di Domenico Noviello, imprenditore che aveva deciso di ribellarsi allo strapotere dei casalesi, che però fu ucciso da alcuni sicari del sanguinario clan il 16 maggio del 2008.

Giuseppe Setola è uno degli imputati per l’omicidio di Domenico Noviello e ieri il boss era collegato in video conferenza con l’aula del tribunale.


Il boss ieri ha rilasciato la seguente clamorosa dichiarazione:  “Ho deciso di collaborare, il pm Milita venga da me già da stasera”.

Giuseppe Setola però ha chiesto che lo Stato provveda al più presto a proteggere la sua famiglia da possibili ritorsioni dei clan camorristici.

L’ex capo indiscusso del clan dei casalesi poi si è rivolto a Giovanni Letizia uno dei suoi uomini più fidati: “Giovà, lo so che non sei d’accordo, ma la malavita è finita”.

Giuseppe Setola ha anche detto la verità sulla sua presunta cecità affermando che non ha mai avuto problemi di vista.

Il boss ha comunicato di aver scelto di cambiare il suo avvocato difensore, che al posto del legale Paolo Di Furia ha provveduto a nominare come suo legale Antonio Di Micco.

Il boss della camorra da tempo meditativa di pentirsi e già la scorsa settimana aveva iniziato a dare segni di cedimento ma poi aveva desistito  per paura delle ritorsioni nei confronti soprattutto della figlia.

Giuseppe Setola ha confessato che è stato l’autore di 46 omicidi ed è il secondo boss a decidere di diventare un collaboratore di giustizia dopo il pentimento di Antonio Iovine.