Luci di Marfa: strane apparizioni nel Texas, ufo o illusione ottica

0
21
Luci di Marfa: strane apparizioni nel Texas, ufo o illusione ottica

Luci di Marfa: strane apparizioni nel Texas, ufo o illusione ottica

Non è raro avvistare nel cielo di questa cittadina situata nel deserto texano, degli strani fenomeni luminosi che appaiono all’improvviso indifferentemente nelle notti estive o invernali ad incuriosire da decenni gli abitanti della zona.

Le luci di Marfa, stando ai racconti di chi ha avuto la fortuna di vedere le loro apparizioni, hanno colori vivaci che vanno dal bianco, al giallo, al blu e al rosso ed hanno le dimensioni di una palla da basket; il loro comportamento stravagante non segue una regola ben precisa poiché sono state viste perfettamente immobili nell’aria, oppure dividersi per poi fondersi in un’unica luce o talvolta osservate sfrecciare nel cielo.

Solitamente vengono avvistate nella zona di Mitchell Flat ad est di Marfa senza che si possa in alcun modo prevedere la loro comparsa che avviene con qualunquecondizione climatica o atmosferica; riuscire a scorgere le luci di Marfa poiché appaiono all’incirca una dozzina di volte all’anno, ma puntualmente ogni anno da circa 30 anni viene organizzato il Marfa Lights Festival proprio in questo periodo per celebrare con una sorta di sagra cittadina questo fenomeno di ci tutti parlano, alcuni fortunati sono riusciti ad assistere, ma nessuno è ancora stato in grado di chiarire cosa sia veramente.

Il mistero delle luci è al momento una attrazione turistica che attira in un tranquillo paesino di 3 mila anime tantissimi curiosi attratti dal fenomeno che non nasce certo ai giorni nostri.

Già nel 1883 secondo alcune notizie ufficiali un capomandria si accorse di alcune luci tremolanti nei pressi di Mitchell Flat e spaventato ne parlò con gli abitanti dei dintorni sperando fosserò i falò di un vicino accampamento Apache, ma non fu trovata alcuna traccia che potesse confermare l’ipotesi del falò ed il mistero rimase tale.

Successivamente, negli anni ’40 alcuni piloti appartenenti alla base militare di Midland ispezionarono dall’alto tutta la zona sperando di scoprire l’origine di quelle strane luci, ma anche questa volta senza risultato e così tante furono le ipotesi più stravaganti che tentarono di dare una spiegazione alle luci di Marfa.

Non sono mancate supposizioni paranormali che identificano le strane luci con i fantasmi dei primi conquistatori spagnoli; ovviamente non può mancare una tesi che le attribuisce a delle manifestazioni aliene così come alcuni studenti di fisica dell’Università di dallas hanno creduto di vedere i fanali di moto e auto che sfrecciavano sulla Highway 67.

Ma ciò non concorderebbe con gli avvistamenti dei secoli passati.

Qualcuno ha attribuito questo fenomeno ad un’illusione ottica chiamata Fata Morgana dalla rifrazione della luce determinata dagli strati dell’atmosfera di diverse temperature, quasi fosse un miraggio che fa apparire sospese le immagini lungo la linea dell’orizzonte. E qui ci troviamo nel bel mezzo di un deserto.

Un’altra spiegazione che tiene conto dell’ambiente naturale peculiare della zona, ci rivela che due gas presenti in questa zona, metano e fosfina derivanti da giacimenti di petroli e gas naturali numerosi a Marfa, a contatto con l’ossigeno nell’aria si surriscaldano e bruciando danno vita ai cosiddetti fuochi fatui.

loading...
loading...