Mamma e figlia piccola travolti da frecciarossa, i testimoni, “E’ stato un gesto estremo, si sono lanciate mano nella mano”

Una donna e una bambina, presumibilmente mamma e figlia, si sono suicidate gettandosi sui binari alla stazione di Montesilvano davanti agli occhi increduli dei testimoni.

Tragedia sui binari di Montesilvano

Montesilvano è stata teatro di una tragedia immane giovedì scorso. Una giovane donna e una bambina sono state viste entrare mano nella mano nella stazione ferroviaria locale. Secondo i testimoni, le due hanno atteso con calma l’arrivo del treno Frecciarossa proveniente da Pescara sulla banchina. Poi, all’improvviso, hanno fatto un salto verso i binari, incontrando una morte certa. I presenti, attoniti e incapaci di reagire, hanno assistito impotenti alla scena. Le forze dell’ordine e il personale medico sono intervenuti immediatamente, ma purtroppo non c’era nulla da fare per le due vittime. Il tragico episodio ha lasciato la comunità locale sconvolta e in lutto.

Gesto estremo di una madre

La giovane donna, secondo le prime ricostruzioni fornite da Il Centro, era una quarantenne di origini sudamericane, mentre la bambina aveva soltanto 10 anni. Gli investigatori non hanno molti dubbi sulla natura volontaria del gesto. Infatti, le testimonianze raccolte sul posto indicano chiaramente che la donna ha aspettato l’arrivo del treno per poi lanciarsi sui binari trascinando con sé la bambina. Il macchinista del Frecciarossa 9810, partito da Pescara pochi minuti prima delle 18, non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto. Il treno ha trascinato i corpi sui binari, rendendo difficili le operazioni di identificazione. Nessun documento è stato ritrovato nei pressi del luogo dell’incidente, complicando ulteriormente l’identificazione delle vittime.

Lutto cittadino a Montesilvano

In risposta alla tragedia, il sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, ha annunciato sui social media che la città proclamerà il lutto cittadino. “La triste e sconvolgente notizia dell’incidente verificatosi nel pomeriggio presso la stazione di Montesilvano, dove hanno perso tragicamente la vita una donna e una bambina, presumibilmente madre e figlia, ci ha indotto ad annullare i festeggiamenti previsti per la giornata di domani, 14 giugno”, ha dichiarato il sindaco. Questo gesto simbolico vuole esprimere la profonda partecipazione al dolore dei familiari e dei conoscenti delle vittime, unendo l’intera comunità nel cordoglio. Intanto, il traffico ferroviario ha subito ritardi significativi, fino a 140 minuti, a causa delle operazioni di soccorso e di rimozione dei corpi.