Dramma al centro estivo, bimba di 6 anni muore annegata in una piscina pubblica, sotto choc i genitori

Non c’è stato nulla da fare per salvare la bimba di 6 anni trovata esanime ieri in una piscina pubblica a Sesta Godano (La Spezia). Nelle scorse ore, i medici dell’ospedale Gaslini, dove era ricoverata nel reparto di terapia intensiva, hanno dichiarato la morte cerebrale. Al suo capezzale, i genitori residenti a Sestri Levante (Genova) hanno sperato fino all’ultimo in una ripresa.

I tentativi di rianimazione e il trasferimento

La piccola è apparsa subito in condizioni disperate, colpita da un arresto cardiaco. Una assistente del centro estivo e un bagnino sono intervenuti immediatamente, iniziando le manovre di rianimazione in attesa dell’arrivo dei medici del 118. Grazie ai loro sforzi, il battito è tornato, dando speranza mentre la bambina veniva trasportata in elicottero all’ospedale Gaslini. Tuttavia, nonostante i tentativi di salvarla, la bambina non ce l’ha fatta.

Il dolore della comunità

La comunità locale è sotto choc per l’accaduto. “Un dolore immenso,” ha dichiarato il sindaco Francesco Solinas. “Una tragedia che colpisce la nostra comunità che si stringe alla famiglia della piccola.” Anche i genitori e i 25 coetanei della bambina, che facevano parte del centro estivo organizzato dal Comune di Sestri Levante, sono scioccati.

Le indagini in corso

La bambina stava partecipando al centro estivo con altri 25 bambini e le educatrici. Intorno alle 14, mentre faceva il bagno, è stata trovata esanime sull’acqua. Un’educatrice si è prontamente tuffata e, con l’aiuto del bagnino, ha iniziato le manovre di respirazione e rianimazione con l’ausilio di un defibrillatore. Poi sono arrivati i sanitari del 118 e l’elicottero dei vigili del fuoco Drago per il trasferimento della bambina al Gaslini. Sul posto, i carabinieri stanno svolgendo le indagini e hanno acquisito le immagini delle telecamere dell’impianto per chiarire le dinamiche dell’incidente.