Giovane donna di 27 anni investita e uccisa da un automobilista ubriaco, con lei c’erano le due nipotine miracolosamente illese

Una donna di 27 anni è stata investita e uccisa vicino Napoli; miracolosamente illese le sue due nipotine.

 

La scorsa notte, a Camposano, alle porte di Napoli, una tragedia ha scosso la comunità locale. Una donna di 27 anni, mentre passeggiava con le sue due nipotine di 10 e 7 anni, è stata investita mortalmente da un’automobile. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, la donna stava camminando in via Croce San Nicola quando è stata travolta da una Suzuki Splash guidata da un giovane di 26 anni. L’impatto è stato così violento che la donna è stata sbalzata oltre un muro alto 1 metro e mezzo, finendo in un terreno.

Le Conseguenze dell’Impatto

La 27enne è morta sul colpo a causa delle gravi ferite riportate. Le due bambine, miracolosamente, sono rimaste illese fisicamente, ma sono in stato di choc. L’uomo alla guida del veicolo si è fermato immediatamente dopo l’incidente. Sul luogo sono giunti rapidamente i carabinieri della compagnia di Nola per i rilievi del caso.

L’Arresto e le Indagini

L’automobilista è stato accompagnato in ospedale dove gli è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1,7 g/l, ben oltre il limite legale. A seguito di questo riscontro, l’uomo è stato arrestato per omicidio stradale e posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. Le indagini proseguono per chiarire ulteriormente la dinamica dell’incidente e stabilire tutte le responsabilità.