L’addio a Pino D’Angiò, icona della musica anni ’80, l’ultima sua partecipazione a Sanremo, il dolore dei figli

Pino D’Angiò, icona della musica disco italiana, si spegne a 71 anni lasciando un’eredità musicale senza tempo.

L’iconica carriera di Pino D’Angiò

Con quell’aria stropicciata e indifferente e l’eterna sigaretta accesa, Pino D’Angiò, nato Giuseppe Chierchia, è diventato una vera e propria icona della musica disco italiana degli anni ’80.

L’artista è deceduto oggi all’età di 71 anni, lasciando un segno indelebile nella storia musicale. Tra i suoi successi internazionali, spicca il brano ‘Ma quale idea’, recentemente tornato alla ribalta grazie a un remix del gruppo Bnkr44, con cui D’Angiò aveva duettato sul palco di Sanremo a febbraio.

La sua capacità di reinventarsi e la sua voce roca hanno dato vita a quello che è considerato il primo rap italiano, segnando una svolta nella musica pop italiana.

La notizia della sua morte è stata comunicata dalla moglie Teresa e dal figlio Francesco, che hanno espresso il loro dolore:

“Purtroppo oggi papà ci ha lasciati, colpito da un grave malore che lo ha portato via nel giro di qualche settimana. Ha resistito tanto, come ha sempre fatto”. D’Angiò aveva condiviso in varie interviste le sue battaglie contro gravi malattie, tra cui un tumore alla gola, un infarto e un tumore ai polmoni. Nonostante questi ostacoli, ha continuato la sua attività artistica, anche come doppiatore, attore e produttore musicale, mostrando sempre un incredibile coraggio e determinazione.

Riconoscimenti e l’eredità musicale

La carriera di Pino D’Angiò è stata caratterizzata da numerose tournée internazionali e prestigiosi riconoscimenti. Nel 2001 è stato l’unico italiano a ricevere negli USA il Rhythm & Soul Music Awards. Tra i suoi contributi musicali, si annovera anche la canzone “Ma chi è quello lì” scritta per Mina. Nel 2022, il suo brano ‘Okay Okay’ è stato scelto da Amazon per gli spot pubblicitari del Black Friday negli USA e nel mondo, dimostrando la continua rilevanza della sua musica. Nel 2023, ha ripreso a esibirsi in Italia, Svizzera, Londra e Parigi, conquistando anche le nuove generazioni, soprattutto grazie al successo del remix sanremese di ‘Ma quale idea’.

Pino D’Angiò sarebbe dovuto apparire con i Bnkr44 nel cast della puntata dei Tim Summer Hits, registrata a Roma e in programma domani su RaiUno, occasione che diventa ora il momento per un ultimo saluto al suo pubblico. I funerali si terranno martedì a Pompei, la città natale dell’artista. La sua scomparsa segna la fine di un’era, ma la sua musica continuerà a vivere, celebrata da fan vecchi e nuovi, come testimonianza della sua straordinaria carriera e del suo impatto sulla musica italiana e internazionale.