breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Scoperto il virus della stupidità, colpisce metà popolazione del mondo

Scoperto-il-virus-della-stupidità-colpisce-metà-popolazione-del-mondo

La stupidità, secondo recenti studi, può essere provocata da un virus.

Il virus scientificamente chiamato “ATCV-1” o “chlorovirus” è stato scoperto qualche anno nelle alghe verdi che popolano i laghi di acqua dolce..

I ricercatori di due università americane di Baltimora e del Nebraska hanno verificato che il virus ATCV-1 o chlorovirus è presente anche nell’uomo.

Secondo gli studiosi americani ad essere colpiti dal virus è la metà della popolazione  mondiale.

Il virus della stupidità colpisce l’ormone dopamina provocando nel cervello umano la perdita della memoria e  dei ricordi.


Il ricercatore  Yolken, a capo del team di studiosi che ha condotto la ricerca sul virus ATCV-1,  ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo appena iniziato a scoprire i milioni di virus che popolano il corpo umano e già sta cambiando il modo di guardare gli agenti infettivi: questi ultimi infatti non sono solamente microorganismi che penetrano nel corpo, arrecano una serie di danni e poi abbandonano la nave, come il virus dell’Ebola o dell’influenza. Si tratta piuttosto di agenti che ci portiamo in giro da molto tempo, e che potrebbero aver esercitato alcuni effetti sulle nostre capacità cognitive e comportamentali”.

Gli scienziati americani hanno potuto stabilire che il virus è molto diffuso sottoponendo ad alcuni test persone che hanno dato la propria disponibilità a rispondere alle prove.

I test sono consistiti in una serie di domande che sono servite ai medici per comprendere la capacità intellettiva dei pazienti.

Il risultato è stato che coloro che si sono sottoposti ai test ed hanno ottenuto i risultati peggiori avevano contratto, per quasi il 50%, il virus della stupidità.

Gli sforzi dei medici americani ora sono concentrati nel ritrovare un farmaco che possa fermare il virus della stupidità.