breaking-news, Italia

Usa choc, uomo dopo 39 anni di carcere, liberato perché innocente

Usa-choc-uomo-dopo-39-anni-di-carcere -liberato-perché-innocente

Sono passati 39 anni negli Stati Unti d’America prima che la giustizia facesse il suo corso.

Un uomo è stato arrestato nel 1975 quando aveva solo 18 anni come presunto assassino di un commesso , solo qualche giorno fa all’età di 57 anni, è stato dichiarato innocente.

Questa atroce vicenda è accaduta nel distretto dell’Ohio ad uomo che si chiama Ricky Jackson che è stato in galera per tantissimi anni per un omicidio di cui non era l’autore.

A decretare l’innocenza è stato il tribunale di Cleveland che ha di fatto reso finalmente un uomo libero  Ricky Jackson.


Ricky Jackson fu condannato all’ergastolo con altre due persone in seguito ad un sommario processo tenutosi nel 1975 che lo vedeva accusato del reato di omicidio.

Secondo l’accusa del processo tenutosi nel lontano 1975  Ricky Jackson era stato l’autore dell’efferato omicidio del commesso di un negozio che si chiamava Harold Franks .

Ad incastrare Ricky Jackson fu la testimonianza di Eddie Vernone un ragazzo di soli 12 anni.

La testimonia del ragazzo fu l’unica prova contro il povero Ricky Jackson che, per questo, fu condannato dai giudici a passare il resto della sua vita in galera.

Ricky Jackson ha sempre sostenuto di essere innocente e nella sua battaglia per la revisione del processo è stato aiutato dall’associazione, Innocence Porject, che da sempre cerca di aiutare le persone ritenute ingiustamente colpevoli di un delitto.

Il nuovo processo dopo 39 anni ha appurato la verità: il testimone che diceva di aveva visto Ricky Jackson commettere l’efferato delitto,  Eddie Vernone ,  il giorno dell’omicidio era da tutt’altra parte rispetto al luogo dove avvenne il delitto.

Il ragazzo di soli 12 anni  era a bordo di uno scuolabus ed a testimoniarlo sono stati una serie di testimoni.

Caduta l’unica flebile prova contro la sua innocenza Ricky Jackson è stato dichiarato innocente ed ha potuto lasciare il carcere dell’Ohio da uomo libero.

L’uomo, un afroamericano, che ha rischiato la pena di morte solo da qualche anno abolita nell’Ohio,  chiederà un risarcimento danni di giuste proporzioni e, dunque, decisamente “importante” allo stato per la grandissima ingiustizia subita.