Italia, Salute & Benessere

Inghilterra choc uomo ha vissuto per 4 anni con un verme nel cervello

Inghilterra-choc-uomo-ha-vissuto-per-4-anni-con-un-verme-nel-cervello

Un uomo di 50 anni ha vissuto per  quattro lunghi anni con grande malessere che si tramutava in forti emicranie, inappetenza per le nausee che non gli davano tregua ma anche avvertendo ogni odore alterato.

Era il 2008  quando per la prima volta l’uomo inglese di origini cinesi si sottopose alle prime tac e risonanze magnetiche.

Ma i medici non individuarono nulla di particolarmente rilevante.

Quattro anni di esami e test effettuati tra i quali anche quelli inerenti Hiv ma tutti con risultato negativo.

Nel 2012, finalmente la svolta; i medici del plesso ospedaliero di Addenbroke, a Cambridge ebbero l’idea di esaminare delle scansioni effettuate nell’arco di quattro anni al cervello dell’uomo e notaro che vi erano presenti degli anelli che, con il passare del tempo, si erano spostati.


I dottori capirono che nel cervello dell’uomo vi era qualcosa che era in continuo movimento e scoprirono che si trattava di una tenia, un verme molto comune in Cina che vive con le rane.

La tenia, che era lunga più di un centimetro, fu asportata dal cervello dell’uomo con un intervento  chirurgico.

Durante uno dei suoi tanti viaggi in Cina fatti per andare a trovare i  genitori e gli altri familiari, il verme era riuscito ad entrare nel cervello dell’uomo dall’orecchio destro e formare la sua tana.

I medici hanno reso noto che questo tipo di patologie sono rarissime negli uomini e, fino ad oggi, ci sono stati 300 casi di tenie che si sono insinuate nel corpo umano.

L’uomo, che dunque aveva un verme nel cervello, dopo l’asportazione avvenuta nel 2012, sta decisamente meglio anche se è rimasto traumatizzato dalla bruttissima esperienza.