breaking-news, Italia

Caso Ferguson, l’abbraccio di un ragazzo ad un poliziotto che commuove il mondo

Caso-Ferguson-l-abbraccio-di-un-ragazzo-ad-un-poliziotto-che-commuove-il-mondo

Alcuni piccoli gesti possono essere l’inizio di grandi rivoluzioni.

Una foto di un reporter freelance americano, Johnny Nguyen, sta facendo il giro del mondo.

La foto ritrae un piccolo ragazzo di colore di 12 anni, Devonte Hart, che abbraccia il poliziotto bianco, Bret Barnum, mentre era in corso una manifestazione di protesta a Ferguson nel Portland nell’Oregon.

Un bel gesto che potrebbe riportare un po’ di serenità in una città nella quale da alcuni giorni divampano le proteste per l’uccisione, avvenuta lo scorso 9 agosto, da parte di un poliziotto bianco di un ragazzo di colore, Michael Brown, che aveva solo 18 anni.

La mamma del ragazzo, che ha cercato di stemperare gli animi abbracciando il poliziotto, ha così commentato il bel gesto del figlio: “Tremando, ha coraggiosamente tenuto un cartello con scritto ‘Free Hugs (abbracci liberi) davanti alle barricate della polizia . Dopo un po’, uno dei poliziotti si è avvicinato e gli ha chiesto perché piangeva. La sua risposta sui suoi timori per il livello di brutalità della polizia nei confronti dei ragazzi neri è stata accolta con una risposta che è sembrata inaspettatamente autentica: sì, lo so, mi dispiace, ha detto il poliziotto, che poi ha chiesto se poteva avere uno dei suoi abbracci”.


Una bellissima foto che in pochissime ora ha fatto il giro dei social network con tantissime condivisioni e commenti.

Chissà se un gesto come questo possa finalmente riportare la pace nella cittadina di  Ferguson dopo mesi di tensioni tra neri e bianchi.

Nel frattempo, Darren Wilson, il poliziotto che ha ucciso Michael Brown, il ragazzo di colore di 18 anni, ha deciso di dimettersi dal corpo di polizia.