breaking-news, Italia

Roma-Inter 4-2: Highlights e commenti, strepitoso Pjanic

Roma-Inter- 4-2-Highlights-e-commenti-strepitoso-Pjanic

La squadra nerazzurra si è presentata all’Olimpico di Roma agguerritissima.

Il  ritorno di Roberto Mancini sulla panca dei nerazzurri ha dato nuova linfa a tutto l’ambiente interista.

L’Inter in queste due ultime partite, con il nuovo allenatore, è sembrata più compatta, l’entusiasmo ai tifosi è tornato.

La Roma si è presentata a questa gara già sapendo il risultato della Juve.

I bianconeri sono riusciti a vincere il derby della “Mole” grazie ad una spettacolare rete di Pirlo all’ultimo secondo disponibile.

Rudi Garcia recupera il terzino brasiliano Maicon. Il tecnico francese, a sorpresa, a centrocampo concede un turno di riposo a Daniele De Rossi schierando l’ex Barcellona Keita.

In avanti l’allenatore giallorosso ha schierato il tridente pesante con Ljajic, che pian piano sta sempre più conquistando un posto da titolare a discapito di Iturbe, l’acquisto più costoso di questa estate.


Al centro dell’attacco Garcia sceglie capitan Totti sulla fascia spazio a Gervinho.

Roberto Mancini sceglie l’ex Osvaldo al posto di Icardi.

In difesa ancora panchina per Vidic, al suo posto il duo Juan Jesus – Ranocchia.

Panchina per Kovacic al suo posto il tecnico di Jesi avanza Guarin e schiera un centrocampo molto fisico con M’Vila a fianco di Medel.

Si parte e dopo una fase di studio è subito Roma.

19’ Ljajic si presenta, dopo una veloce ripartenza, con un fortissimo tiro ma Handanovic è ben piazzato e respinge.

Dopo solo due minuti la Roma passa in vantaggio: bella apertura di Francesco Totti per Maicon che serve Ljajic che arriva sul fondo e offre un prezioso assist al centro area al liberissimo Gervinho che realizza la rete del vantaggio.

Nuova occasione Roma con Nainggolan che angola troppo il tiro.

Al 31’ l’Inter pareggia con un gol di Ranocchia su calcio d’angolo battuto dal brasiliano Dodo.

Gara molto divertente con continui capovolgimenti di fronte.

Il primo tempo finisce 1 a 1 .

Subito dopo l’intervallo la Roma passa nuovamente in vantaggio con una grande rete di Holebas con una discesa travolgente, scarta Ranocchia e Campagnaro ed insacca alla sinistra di un incolpevole Handanovic.

Tutto da rifare per l’Inter che però non sembra scoraggiarsi.

Solo dopo 10 minuti dalla splendida rete di Holebas l’Inter pareggia con Osvaldo.

L’attaccante riceve, sempre dal brasiliano Dodo e grazie ad una deviazione decisiva di Astori infila De Sanctis.

Due a due e tutto da rifare per i giallorossi che vedono la vittoria ora più difficile e l’obiettivo di mantenere inalterato lo svantaggio dalla Juventus più complicato.

Ma la Roma è la Roma.

La squadra giallorossa dopo solo 3 minuti ritorna in vantaggio con una grande rete del giocatore forse più forte in rosa, il bosniaco Pjanic, che realizza su assist dell’eterno Totti.

Mancini rafforza l’attacco con l’ingresso di Icardi e Kovacic per cercare l’ultimo disperato aggancio ma a segnare nuovamente è a Roma con uno strepitoso Pjanic che realizza la sua doppietta.

La Roma  riesce a tenere la scia delle Juventus.

La squadra bianconera ha tre punti di vantaggio da i giallorossi che non sembrano però pensare assolutamente di mollare la preda.

L’Inter vista oggi è una squadra che sicuramente può disputare un ottimo campionato ed ambire al terzo posto in campionato che permetterebbe ai nerazzurri di tornare in Champions League.

L’Inter per cercare di arrivare al terzo posto in classifica deve cercare di acquistare a gennaio qualche pezzo da novanta.

L’allenatore Garcia ha così commentato la gara: “So come siamo uniti e quanto possiamo far male agli avversari. Stasera abbiamo messo in difficoltà una grande Inter. Però dobbiamo essere più presenti in area di rigore quando crossiamo. La Juve ha battuto il Torino al 93′? Come dico sempre, noi dobbiamo guardare il nostro cammino e stasera abbiamo fatto una gran partita, divertendoci e segnando quattro gol: tutti, anche in panchina, vivono la gara al massimo”.

Roberto Mancini a fine gara ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “La Roma ha giocatori di grandi qualità sapevamo che ci avrebbero messi in difficoltà. Fino a un certo punto siamo rimasti in partita, poi abbiamo fatto qualche errore, dobbiamo continuare a lavorare tanto. Li abbiamo lasciati giocare troppo, siamo stati poco veloci nell’aggredire. Vorremmo centrare la Champions League e abbiamo due strade. Questa squadra è nata per giocare con un altro allenatore e un altro modulo se vogliamo cambiare dobbiamo dare il massimo. Dobbiamo ripartire da qui”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3qTd56OdG80[/youtube]