breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Samantha Cristoforetti forse ha avvistato un ufo, video e commenti

Samantha-Cristoforetti-forse-ha-avvistato-un-ufo-video-e-commenti

Il web continua a discutere sulla possibilità che al momento dell’attracco della navicella spaziale Soyuz  all’astronave ISS ci fosse un Ufo.

Il video dell’attracco della navicella alla grande astronave è ancora analizzato da numerosi ufologi.

Nella clip, che vi mostreremo alla fine dell’articolo, s’intravede un oggetto che solo per qualche secondo si riesce a scorgere nelle vicinanze dell’astronave ISS per poi improvvisamente scomparire.

Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana che era a bordo della Soyuz,  vedendo l’oggetto comparire e poi all’improvviso scomparire lanciava un urlo ed esclamava qualcosa d’incomprensibile.


Subito interveniva il comandate della navicella spaziale, l’astronauta Anton Shkaplero, che tranquillizzava la nostra astronauta.

Gli ufologi stanno da giorni esaminando il video ma per il momento non hanno ancora rilasciato nessun tipo di commento.

A minimizzare il tutto ha provveduto la stessa nostra astronauta, Samantha Cristoforetti, che sul suo diario di bordo ha così raccontato l’episodio: “Mentre mi sono girata per guardare fuori, all’inizio ho guardato indietro e ho visto uno dei pannelli solari della nostra Soyuz. Poi i miei occhi hanno colto qualcosa nella visione periferica. E mentre mi sono girata lentamente, quando mi sono resa conto di ciò che stavo vedendo, sono stata sopraffatta da puro stupore e gioia: la Stazione Spaziale era lì, ma non era solo una vista qualunque”.

La nostra astronauta, la prima donna italiana nello spazio racconta, il motivo delle urla e dell’attimo di paura: “Gli enormi pannelli solari erano inondati da una fiammata di luce arancione, vivida, calda e quasi aliena. Non ho potuto fare a meno di esclamare qualcosa ad alta voce, che potete probabilmente ascoltare nelle registrazioni del nostro attracco, visto che a quel punto eravamo a ‘microfono aperto’ con il Controllo Missione”.

Samantha racconta anche del momento in cui è intervenuto in suo soccorso l’astronauta russo Shkaplero: “Anton me lo ha ricordato e così ho cercato di contenere il mio stupore e tornare al monitoraggio dell’attracco. Quando ho sbirciato ancora più tardi, il bagliore arancione non c’era più”.

Ecco il tanto discusso video che è stato visionato da più di 46 mila utenti su YouTube.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TbBIg0co1sU[/youtube]