Papa esorcismo video: racconto di cosa è successo a Piazza San Pietro domenica 19 maggio

0
21

Domenica 19 maggio in  Roma P.zza S. Pietro nei pressi di p.zza delle Campane, al termine della messa di Pentecoste, si è verificato un episodio alquanto particolare che sta facendo molto discutere: Papa Francesco avrebbe esorcizzato un ragazzo lì presente tra i malati accompagnato da un sacerdote.

In rete viene trasmesso ovunque il video che rappresenta le immagini di quanto accaduto.

Il Sommo Pontefice dopo la messa si avvicina ad un malato e dopo aver colloquiato brevemente con un sacerdote che lo accompagnava (poche parole che tuttavia non si riescono a cogliere), dapprima appare per un attimo preoccupato e turbato e subito dopo, impone le sue mani sul capo del ragazzo e comincia a pregare. Il ragazzo, cambia repentinamente espressione ed apre la bocca.

Dalle prime battute  si è parlato subito di esorcismo; una “liberazione dal maligno”, affermano gli esperti che hanno visionato le immagini.

Padre Gabriele Amorth sacerdote ed esorcista, al programma di Radio 2 “Giorno da Pecora”, ha commentato  il gesto compiuto dal Papa: “E’ stato un vero esorcismo” “Non era un ragazzino, ha 43 anni moglie e figli. Lui si chiama Angelo, è posseduto da quattro demoni, io gli ho fatto un lungo esorcismo“.

“Perchè l’esorcismo – ha quindi spiegato – non è solo quello fatto secondo regole del rituale, con le preghiere scritte e riservate agli esorcismi. Sono esorcismi anche le preghiere di liberazione che uno fa con parole proprie”

Un “vero e proprio esorcismo” afferma ancora Tv2000 che annuncia altre rivelazioni nella prossima puntata di “Vade retro” in onda venerdì prossimo  24 maggio 2013 e che sarà dedicata alla battaglia di Papa Francesco contro il Diavolo e le sue seduzioni.

Si parla subito parlato di Bergoglio sulle orme di Papa Woitila ; Giovanni Paolo II il il 27 marzo 1982 avrebbe  scacciato Satana dal corpo di una donna umbra vittima di possessione diabolica.

Racconta padre Amorth, decano degli esorcisti, come Papa Woityila si sia trovato in diverse occasioni a lottare contro Satana. Lo stesso decano afferma che la sua presenza emerge ancora oggi, così come è avvenuto nel corso di diversi esorcismi .

Scrive ancora Amorth nel suo libro «L’ultimo esorcista»: «Una volta una donna posseduta mi ha detto: “Mentre mi esorcizzavi ho visto di fianco a te Giovanni Paolo II. Tu non te ne sei accorto ma mi stava esorcizzando assieme a te”».

Dall’inizio del suo pontificato, Papa Francesco nelle sue omelie ha più volte messo in guardia dalle insidie di Satana, ma non vi è stato nessun episodio sin ad oggi che abbia lasciato intendere simili casi.

Nella stessa serata di domenica 19,infatti,  il portavoce vaticano padre Federico Lombardi ha immediatamente fugato tali voci, rappresentando come il Papa, si fosse limitato come sempre  semplicemente a pregare per una persona sofferente

Peraltro va ricordato che secondo il Codice di diritto canonico, nessuno può legittimamente proferire esorcismi, se non abbia ottenuto dal suo vescovo «peculiare ed espressa licenza».

Si tratta di un specifica ed espressa concessione data  «al sacerdote ornato di pietà, di scienza, di prudenza e di integrità.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Iu3KIH7-p7w[/youtube]

loading...
loading...