breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Facebook, un uomo nella timeline vede le foto figlia deceduta

Facebook, un uomo nella timeline vede le foto figlia deceduta

I tecnici di Facebook hanno ideato, per la fine dell’anno, una raccolta di immagini che ricorda gli eventi più  commentati dall’utente, durante il 2014.

Un’idea originale quella di creare per ogni utente una timeline che ricordi l’anno che sta per finire: emozioni e ricordi che hanno contraddistinto il 2014.

Ma il programma ideato dai tecnici di Facebook non ha, però, tenuto conto che durante l’anno ci sono stati, per alcuni utenti del famoso social network, dei momenti molto tristi.

La serie di immagini che il programma di Facebook ha scelto si apre con un messaggio impostato per tutti che recita come segue: “È stato un anno meraviglioso. Grazie di aver contribuito a renderlo tale”.


Eric Meyer, che ha una sua pagina Facebook, ed è uno scrittore e consulente di web design, ha perso la sua piccola figlia di soli 6 anni nel 2014.

La timeline, ideata dai tecnici di Facebook, non ha tenuto conto che era meglio non ricordare a Eric Meyer un evento tremendo come la morte di una figlia.

La piccola figlia di Eric Meyer era morta il giorno del suo sesto compleanno.

Ma sulla pagina di Facebook di Eric Meyer è apparsa la raccolta del 2014 con il frame della foto della piccola figlia deceduta per una terribile malattia circondata da immagini che la ritraevano con dei personaggi animati in miniatura che festeggiavano.

Eric Meyer, sul suo blog, ha subito commentato la timeline creata da Facebook consigliando ai tecnici del social network di chiedere il permesso al’utente prima di pubblicare delle immagini che potrebbero ricordare sia momenti bellissimi ma anche periodi della propria vita da dimenticare.

Il blogger dice che c’è anche chi, come lui, durante il 2014 ha avuto una disgrazia quale la perdita di un proprio caro, c’è chi ha perso lavoro o, anche, chi è stato a lungo ricoverato presso una struttura ospedaliera; ebbene, tutte queste persone certamente non possono identificarsi nella timeline ideata da facebook.

Eric Meyer ha postato sulla sua pagina Facebook il seguente commento sul messaggio iniziale della timeline del social network: “Non è stato affatto un anno meraviglioso, ho perso mia figlia di sei anni”.

I tecnici di Facebook hanno subito risposto scrivendo che la società ha intenzione di migliorare il servizio e, che in ogni caso, chiedono scusa ad Eric Meyer per l’accaduto.

Sulla questione è intervenuto Jonathan Gheller, product manager di Facebook, che  contattato dal tabloid “Washington Post” ha riferito di essersi messo in contatto con Eric Meyer e, a nome della società che gestisce il famoso social network, ha chiesto scusa per aver mostrato delle immagini che non dovevano essere mostrate.