breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Jamie Brewer prima modella down a sfilare a New York

Jamie-Brewer-prima-modella-down-a-sfilare-a-New-York

Una notizia molto bella arriva dagli Stati Uniti d’America.

Su una delle passerelle più note del mondo, quella del New York Fashion Week ha sfilato Jamie Brewer, una ragazza con la sindrome di Down.

Jamie Brewer è molto nota in America e nel mondo per aver interpretato Adelaide nella celebre serie televisiva “American Horror Story” in onda sugli schermi della tv statunitense dal 5 ottobre 2011.

La giovane attrice americana di soli trent’anni ha iniziato la sua carriera artistica recitando a teatro.

Jamie Brewer è stata la prima modella affetta da sindrome down a sfilare al New York Fashion Week.

L’attrice di “American Horror Story”  è stata contattata dalla stilista Carrie Hammer per sfilare sulla prestigiosa passerella del New York Fashion Week.


Carrie Hammer, rinomata stilista americana, ha sempre cercato di far sfilare nelle sue sfilate di moda non  le tipiche modelle ma donne normali, molte delle quali non provenienti dal mondo della moda.

Alla sfilata dell’anno scorso Carrie Hammer contattò e fece in seguito sfilare sulla passerella del New York Fashion Week, Danielle Sheypuk.

Danielle Sheypuk è una psicologa costretta su una sedia a rotelle che ha inventato la Skype Therapy.

La sfilata di Danielle Sheypuk ebbe un successo insperato e tantissimi furono i commenti positivi che arrivarono per la scelta di Carrie Hammer di far sfilare la nota psicologa.

Sulla scorta dell’esperienza dell’anno scorso Carrie Hammer quest’anno ha deciso di invitare ad indossare i suoi abiti l’attrice Jamie Brewer affetta da sindrome down.

Jamie Brewer alla fine della sfilata ha detto di essere entusiasta della nuova esperienza fatta su una delle passerelle di moda più famose al mondo.

L’attrice di “American Horror Story” ai tanti giornalisti presententi ha dichiarato che: “È bello poter essere una fonte di ispirazione per le donne e incoraggiarle ad essere e a mostrare chi sono. Ragazze, guardatemi e dite: ‘Hey, se può farlo lei, posso farlo anch’io!”.

Anche la stilista Carrie Hammer alla fine della sfilata sembrava molto contenta di aver fatto sfilare con i suoi abiti Jamie Brewer ed ha raccontato che: “Tutto è andato oltre ogni mia aspettativa quello che mi è piaciuto è che, durante lo show, tutti sorridevano”.