breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Allergia al polline alcuni consigli utili a prevenire il male di stagione

Allergia-al-polline-alcuni-consigli-utili-a-prevenire-il-male-di-stagione

Il periodo di maggiore sofferenza per chi soffre di allergia al polline si avvicina.

Mancano solo due settimane e l’inverno terminerà per far posto alla primavera, una delle più belle stagioni che però nasconde per le persone allergiche tante insidie.

La primavera è alle porte e con essa saranno in molti sia bambini che adulti alle prese con la tanto odiata allergia al polline.

Il polline nei soggetti allergici provoca dei problemi agli occhi quali la congiuntivite e alla respirazione come rinite e asma.

Secondo alcuni recenti statistiche il 20% degli italiani soffre di allergia al polline e sono oltre un milione i bambini che puntualmente ogni primavera sono alle prese con questo fastidioso malessere.

I dati purtroppo sono in constante aumento e si prevede che le persone colpite da allergia al polline nei prossimi anni aumenteranno in modo vertiginoso.


Secondo i medici dell’ospedale romano Bambin Gesù per cercare di evitare di avere problemi con l’allergia al pollini ci sono degli accorgimenti da adottare.

I medici del Bambin Gesù ritengono che sia indispensabile quando scoppierà la Primavera cercare di andare il meno possibile in campagna sia nei terreni adibiti a coltivazione che quelli incolti.

I medici ritengono che i soggetti allergici devo assolutamente evitare di soggiornare in primavera in campagna.

Un altro consiglio che per le persone allergiche sarebbe ideale seguirlo è quello di prendersi le ferie proprio in primavera quando è più facile essere colpiti dall’allergia al polline.

L’aria di montagna o del mare è un toccasana per chi soffre di allergia al polline.

Altri consigli dei medici del Bambin Gesù sono quelli di cercare di tenere chiusi i finestrini dell’auto e di accendere l’aria condizionata verificando però se i filtri sono puliti.

In primavera per coloro che soffrono di allergia al polline è consigliabile praticare l’attività sportiva al chiuso, o in palestra o in piscina.

Le persone allergiche al polline devono evitare di stare a contatto con i fumatori e con i peli degli animali domestici come gatti e cani.

Altri consigli utili sono quello di andare in bici o sul motore con un’apposita maschera che copra la bocca e il naso ed indossare gli occhiali da sole.

ornati a casa bisogna non rimanere con gli stessi vestiti e possibilmente fasi la doccia e lavarsi i capelli.

Un altro consiglio è quello di cercare di non tagliare l’erba del proprio prato proprio durante il periodo dell’impollinazione e di evitare di stare nelle vicinanze quando è il vicino a effettuare questo tipo di manutenzione del proprio verde.