breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Zucchero, per l’OMS è necessario diminuire i cucchiaini

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha divulgato delle linee guida sul consumo dello zucchero.

Lo zucchero, che in tanti amano, se assunto in grosse quantità può determinare l’insorgenza di molte patologie che possono provocare guai seri alla salute dell’uomo.

Diabete, colesterolo ma anche carie ai denti sono solo alcune delle patologie che possono essere provocate dal consumo eccessivo di zucchero.

I medici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno stabilito che la quanià di zucchero che l’uomo può assumere durante l’arco di un’intera giornata è massimo di 50 grammi equivalente dai dieci ai dodici cucchiaini.

Ma l’OMS consiglia di assumere massimo 5 o 6 cucchiaini e in aiuto ha stilato una lista di alimenti con il numero di cucchiaini di zuccheri contenuti.

I medici dell’Organizzazione mondiale della salute quindi avvisano che non basta bere il caffè amaro perché lo zucchero è contenuto in tanti altri alimenti.


Ad esempio bere una lattina di bibita gasata comporta l’assunzione di 10 cucchiaini di zucchero, degustare un buon succo di frutta equivale ad assumere 5 cucchiaini di zucchero, mentre lo yogurt arriva a contenere anche 5 cucchiaini di zucchero.

L’Oms rende noto che lo zucchero non viene assunto solo se utilizzato nel caffè ma è contenuto in grosse quantità anche alcune bibite soprattutto gasate, nello yogurt e nelle merendine.

I ricercatori dell’Organizzazione Mondiale della Salute raccomandano un consumo moderato dello zucchero che permetta di avere una  vita sana e di non diventare obesi.

L’obesità è una della cause dell’insorgenza di patologie cardiovascolari gravissime.

L’organizzazione Mondiale consiglia per un’alimentazione sana di cibarsi di latte, di frutta e di verdura.

L’Oms ha reso noto che i dai sono molto allarmanti in alcuni paesi del mondo.

In particolare nel Sud America il consumo dello zucchero è altissimo e supera in media i 130 grammi al giorno per persona.

Molto alto è il consumo giornaliero negli Stati Uniti d’America dove si arriva ai 95 grammi per persona.

Anche in Europa il consumo di zucchero è più alo di quanto in realtà dovrebbe essere arrivando a toccare i 101 grammi di media.