breaking-news, Italia

Pordenone choc trovati morti due giovani in un’auto erano fidanzati

Pordenone-choc-trovati-morti-due-giovani-in-un-auto-erano-fidanzati

E’ giallo l’omicidio avvenuto ieri a Pordenone.

Un ragazzo nato a Monopoli, in provincia di Bari, di 29 anni, Trifone Ragone, Sottufficiale dell’Esercito in servizio al 132/o Reggimento Carri di Cordenons e la sua fidanzata, Teresa Costanza nata ad Agrigento di trent’anni, una laurea alla Bocconi e subagente della compagnia Zurich sono stati uccisi ieri sera nella loro macchina fuori dalla palestra del Palazzetto dello Sport di Pordenone.

Il ragazzo aveva trascorso la serata in palestra a fare sport, successivamente, terminato l’allenamento, era tornato nella propria macchina e lì che ha perso la vita insieme alla sua fidanzata.

A chiamare le forze dell’ordine è stato un istruttore di judo della stessa palestra dove si allenava il ragazzo che, terminate le sue ore di lezione, è uscito dal palazzetto dello sport e ha visto la macchina dei due ragazzi con i vetri in mille pezzi e all’interno i due giovani senza vita.


Fuori dalla macchina c’erano ancora i proiettili sparati ed esplosi.

Non c’era , però, l’arma con cui i ragazzi sono stati freddati.

I due ragazzi, erano una coppia di fidanzati già da due anni e solo l’anno scorso avevano deciso di vivere insieme.

La zona dove è accaduto l’omicidio è stata chiusa al traffico dai vigili del fuoco che hanno la loro sede nelle vicinanze dove è accaduto il duplice omicidio.

Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine per effettuare i rilievi scientifici nel tentativo di trovare delle prove che possano aiutare gli inquirenti a risolvere il misterioso caso.

Gli inquirenti, in un primo momento hanno pensato che l’autore dell’omicidio fosse stato uno dei due ragazzi che successivamente si fosse tolto la vita; in seguito gli investigatori capito che si è trattato, invece, di un duplice omicidio.