breaking-news, Italia

Francia parlamento approva legge sulla sedazione profonda

Francia-parlamento-approva-legge-sulla-sedazione-profonda

Di eutanasia si parla poco e quando lo si fa il dibattito è sempre molto acceso.

In ballo c’è la vita e ogni decisione da prendere appare, nello stesso tempo, la più sbagliata e la più giusta.

Oggi le notizie arrivano dalla Francia, perchè l’Assemblea nazionale ha fatto passare  la legge che l’approva l’eutanasia con una “sedazione profonda e continua” da garantire ai pazienti in stato terminale che però, abbiano espresso tale volontà.

Una decisione presa da una larghissima maggioranza con  oltre 436 voti favorevoli e solo 34 contrari.


D’ora in poi tutti i francesi che hanno compiuto il diciottesimo anno di età potranno decidere se rifiutare l’accanimento terapeutico e scegliere la dolce morte.

La legge francese approvata ieri a larga maggioranza prevede che il medico debba seguire le direttive del paziente e, invece di prolungare una vita sedata con tante sofferenze,garantire che, piuttosto, le sofferenze finiscano il più presto possibile.

Marco Cappato, esponente di spicco del partito radicale italiano da tempo in lotta per la dolce morte ha rilasciato le seguenti dichiarazioni subito dopo l’approvazione della legge in Francia: “La formula della ‘sedazione profonda e continua’ è una soluzione parziale perché obbliga a passare attraverso una procedura di sedazione in alcuni casi immotivatamente lunga. Tale scelta non corrisponde a una logica medica, ma soltanto alla volontà di evitare uno scontro politico diretto sull’eutanasia. La novità più importante di questa legge, tuttavia, è che, al contrario di quanto fatto sinora, darà al malato l’ultima parola”.