breaking-news, Italia

Berlusconi possibile candidato sindaco di Milano

Berlusconi sta meditato una grandissima sorpresa che coglierebbe impreparati sia i suoi uomini fidati che i suoi rivali.

L’ex cavaliere sta pensando di  scendere nuovamente in campo ma questa volta non per le elezioni politiche come candidato premier del centrodestra contro l’attuale premier Matteo Renzi ma bensì come candidato sindaco alle prossime elezioni comunali di Milano che si terranno nel 2016.

Silvio Berlusconi avrebbe voluto coronare la sua carriera politica con la nomina a Presidente della Repubblica magari anche con più poteri istituzionali rispetto a quelli attuali ma con l’elezione di Sergio Mattarella questa ipotesi è definitivamente tramontata.

E’ stato lo stesso Silvio Berlusconi , durante un intervento telefonico, avvenuto sabato scorso alla convention di alcuni simpatizzanti di Forza Italia a Roma a pronunciare la frase che qualcuno ha inteso come una vera investitura “A Milano tutto è iniziato e da Milano tutto potrebbe ripartire”.

Silvio Berlusconi ha anche detto durante il suo intervento che punta molto sulla conquista di Milano per ridare slancio al partito di Forza Italia lacerato dalle guerre interne.

L’ex premier e leader di Forza Italia ha anche detto che il candidato sindaco di Milano del centrodestra deve essere un uomo che deve rappresentare tutta la sua storia.

Ci sono però delle controindicazioni alla candidatura di Silvio Berlusconi a primo cittadino del capoluogo lombardo.


Silvio Berlusconi nel 2016 avrà raggiunto gli 80 anni di età e non sarà più giovanissimo e non si sa se potrà riuscire ad adempiere ad un ruolo molto stressante quale possa essere quello di sindaco della seconda città in Italia.

Per l’ex cavaliere però sarà terminata nel frattempo l’interdizione dai pubblici uffici quindi la sua candidatura potrebbe avvenire senza alcun tipo di ostacolo.

Certo una candidatura di Silvio Berlusconi a sindaco di Milano sarebbe molto forte ed avrebbe il potere di riunire in un baleno tutto il centrodestra che non potrebbe non supportare la candidature del suo leader storico a primo cittadino di Milano.

Sicuramente il rivale di Berlusconi alla poltrona di sindaco di Milano non sarà l’attuale sindaco del capoluogo lombardo Giuliano Pisapia che ha già annunciato la sua volontà a non ricandidarsi.

Il nome di Berlusconi fu accostato alla città di Milano come possibile sindaco già nel 1997 e a sponsorizzare una possibile candidatura dell’ex cavaliere fu Giuliano Ferrara.

In seguito però Silvio Berlusconi decise di non accettare l’invito e di puntare ancora una volta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per contrastare l’ascesa nel centrosinistra di Romano Prodi.