breaking-news, Italia

Per le vendite immobili con valore sotto 100 mila euro basterà l’avvocato

Per-le-vendite-immobili-con-valore-sotto-100-mila-euro-basterà-l-avvocato

Una novità importante stabilita dal ddl è quella che prevede l’apertura anche agli avvocati e, dunque, non più solo ai notai  della possibilità di vendere un immobile che non abbia un valore superiore ai 100.000,00 euro.

Una possibilità di lavoro in più per una categoria che in quest’ultimo periodo sta risentendo moltissimo della crisi, numerosi sono gli studi legali che chiudono perché non riescono a sostenere tutte le spese che un’attività di questo tipo richiede; così sta accadendo che soprattutto gli studi giovani hanno titolari che non riescono ad affrontare la crisi e sono costretti a cambiare attività.

Ora il ddl che prevede la possibilità anche per gli avvocati di vendere un’immobile anche se con la limitazione a 100.000,00 euro darà sicuramente una boccata di ossigeno.

D’altro canto, anche le parti che si trovano ad acquistare e a vendere l’immobile ne trarranno beneficio perché l’attività legale sarà meno onerosa di quella notarile.

L’avvocato, al pari del notaio dovrà adempiere a tutte le formalità che prima erano a carico del notaio e cioè registrare, trascrivere, occuparsi della voltura catastale e della liquidazione delle imposte.

Ma queste non sono le uniche novità del ddl.

Infatti, è prevista anche la liberalizzazione dei servizi di notifica degli atti giudiziari e cioè non sarà più solo Poste Italiane, in esclusiva, ad occuparsene.

Inoltre, ci sono importanti novità anche per quanto riguarda il mondo delle assicurazioni.


La prima riguarda la possibilità per gli automobilisti di risparmiare notevolmente sui premi assicurativi qualora gli stessi automobilisti siano disposti a sottoscrivere contratti che prevedono modalità con le quali si cerca di limitare, al fine ultimo di azzerare, le frodi alle assicurazioni.

Un tentativo è quello di munire le automobili delle cosiddette “scatole nere” o, in caso di sinistri stradali con danni ai veicoli, da contratto far rivolgere i proprietari dei mezzi presso delle officine convenzionate.

Un’altra novità che riguarda i notai è la possibilità di fare pubblicità che prima, invece, era loro negata e una maggiore competenza territoriale.

Per quanto riguarda la redazione degli atti notarili con il nuovo ddl sarà possibile apporre l’autentica anche per mano degli avvocati e dei commercialisti.