breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Fiorello attacca Costanzo e Sgarbi non sono stati gentili con me

Fiorello-attacca-Costanzo-e-Sgarbi-non-sono-stati-gentili-con-me

A Fiorello non è proprio andato giù il comportamento di Vittorio Sgarbi durante il suo intervento al “Maurizio Costanzo Show”.

Il famoso conduttore televisivo e imitatore si è collegato con il celebre programma da Ferrara città  dove Fiorello si accingeva ad esibirsi per il suo tour ed ha iniziato a rispondere alle domande di Maurizio Costanzo.
Fiorello durante il suo intervento si è anche esibito cantando e con qualche battuta tipica del suo vasto repertorio.

Mentre il famoso conduttore siciliano in collegamento da Ferrara si esibiva in studio da Maurizio Costanzo, il critico d’arte ed ex onorevole Vittorio Sgarbi è sembrato disinteressato a quello che stesse facendo Fiorello.

Vittorio Sgarbi stava utilizzando il suo smartphone, ha risposto ad una telefonata ed in studio ha continuato a parlare con suo il figlio, come se Fiorello non si stesse esibendo.

Fiorello non è riuscito ad esibirsi al meglio anche per un problema audio determinato dal cattivo collegamento con Ferrara dove lo showman si trovava.

Rosario Fiorello anche se il problema audio persisteva è andato avanti con la sua esibizione ed alla fine ha cantato il brano “Se telefonando” scritto da Maurizio Costanzo.


Costanzo per il problema audio sorto nel corso dell’esibizione di Fiorello ha cercato di chiudere il collegamento prima del previsto.

Fiorello subito dopo il programma ha postato un tweet di fuoco contro Sgarbi:”Costanzo Show! Adesso ho scoperto cosa dicevano in studio (non ero collegato in audio). Sgarbi come sempre brilla in eleganza ed educazione. Se uno sta al telefono mentre l’ultimo dei pirla si esibisce è solo un gran maleducato”.

Fiorello ha detto ad un giornalista che anche Costanzo non si era dimostrato molto gentile con lui durante il collegamento.

Ma subito dopo le dichiarazioni di Fiorello Maurizio Costanzo ha inviato un messaggio al noto conduttore con il quale si scusava: : «So che sei dispiaciuto e me ne spiace. Sono molto contento di averti avuto ospite. Oltre a stimarti professionalmente sono legato a te da affetto sincero”.