Loading...

Riforma pensioni Poletti 2015: ultime notizie modifiche Fornero su Quota 96 e Precoci e dichiarazioni Boeri

0
139
Riforma-pensioni-2015-ultime-notizie-proposta-Boeri-per-modifica-Fornero-per-precoci

Riforma-pensioni-Poletti-2015-ultime-notizie-modifica-Fornero-su-Quota-96-e-Precoci-e-dichiarazioni-Boeri

L’audizione del presidente dell’Inps Tito Boeri alla commissione lavoro della Camera è stata una vera doccia fredda per tutte la categorie di lavoratori che attendono, dal 2012, una modifica della legge Fornero.

Tito Boeri ha illustrato quali potrebbero essere i costi, ritenuti insostenibili, per l’applicazione della tanto chiacchierata norma sulla flessibilità da introdurre nell’attuale sistema pensionistico.

L’idea alla quale sanno lavorando i tecnici del ministero del lavoro è quella di poter far accedere alla pensione i lavoratori che hanno compiuto 62 anni di età ed hanno accumulato il massimo dei contributi.

La norma allo studio dei tecnici del ministro Poletti prevede, però, che i lavoratori che accedono alla pensione con la nuova formula dovranno avere una decurtazione sull’assegno mensile ogni anno del 2% fino ad un massimo dell’8%.

Tito Boeri, ieri in commissione lavoro, ha spiegato che la norma sulla flessibilità così allo studio dei tecnici del ministero del lavoro e fortemente voluta anche dal presidente della commissione lavoro Cesare Damiano avrebbe un costo per le casse dell’Inps e quindi dello Stato italiano tra 4 e 5 miliardi di euro all’anno.

Il presidente dell’inps ha anche detto che la tanto discussa quota 100 che consentirebbe ai lavoratori che tra l’età e i contributi accumulati hanno raggiunto la somma 100 di accedere alla pensione avrebbe un costo ancora più alto.

Tito Boeri ha anche detto di non essere convinto che la norma sulla flessibilità delle pensioni metterebbe in moto nuovamente il tanto atteso ricambio generazionale.

La palla ora passa al governo che dovrà vedere come poter accontentare categorie di lavoratori come i quota 96 e i lavoratori precoci che sono stati enormemente svantaggiati dalla entrata in vigore della legge Fornero avvenuta lo scorso 1 gennaio 2012.

Loading...