breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Prima protesi alla gamba sensibile realizzata in Austria

Prima-protesi-alla-gamba-sensibile-realizzata-in-Austria

Un team di studiosi dell’Università di Linz, la terza città più grande dell’Austria, ha realizzato la prima gamba artificiale che riesce ad essere sensibile come un arto naturale comunicando all’uomo le sensazioni reali.

La gamba artificiale rende la sensazione che sia un arto naturale grazie ad alcuni sensori che il gruppo di ricercatori dell’Università di Linz ha posto in essere sulla suola del piede.

I sensori che sono stati installati dai ricercatori sono in totale sei e l’arto artificiale che riesce a comunicare sensazioni reali è stato trapiantato ad un uomo Wolfgang Rangger al quale era stato amputato l’arto destro nel 2007.

Il trapianto è risultato, per i medici dell’Università austriaca, molto complicato perché hanno dovuto lavorare sulle terminazioni nervose per collegare la nuova gamba artificiale al resto del corpo di Wolfgang Rangger.

La seconda fase dell’operazione è consistita nell’inserire nella suola del piede dell’arto artificiale i sei sensori che inviano segnali direttamente al cervello del paziente.

Un’operazione molto complessa quella che è stata portata a termine dai medici dell’università di Linz in Austria che, però, ha consentito a Wolfgang Rangger di ritornare ad avere una gamba con le stesse funzioni di un arto naturale.

Wolfgang Rangger, che perse la gamba in seguito a delle complicazioni per un  ictus ha detto che per lui è cominciata una nuova vita.

L’uomo, da sei mesi, sta sperimentato il nuovo arto artificiale ed è molto soddisfatto dell’operato dei medici austriaci.