Loading...

Perù dopo 25 anni liberati 39 prigionieri del gruppo di Sendero Luminoso

0
273
Perù-dopo-25 anni-di-prigionia-liberati-39-ostaggi

Perù-dopo-25 anni-di-prigionia-liberati-39-ostaggi

L’operazione di liberazione dei 39 ostaggi in Perù è avvenuta lo scorso 23 luglio ed ha visto impegnati 120 soldati e 4 elicotteri.

Alcune delle persone che erano in ostaggio erano state fatte prigioniere da 30 anni, come un uomo di 70 anni che fu rapito dagli uomini di Sendero Luminoso da un convento.

L’operazione congiunta dell’esercizio e dei reparti speciali della polizia è avvenuta in zona molto impervia del paese nei pressi del fiume Apurimac.

Nella zona dove sono stati liberati i 39 ostaggi i ribelli di Sendero Luminoso coltivano cocaina.

Dal Perù arrivano notizie più dettagliate sull’età delle persone liberate dopo anni di prigionia.

Tra i 39 ostaggi liberati 26 hanno un’età tra 1 e 14 anni quindi erano piccolissimi ed erano addestrati dai ribelli peruviani alla guerra e al terrorismo contro il governo peruviano.

Gli ostaggi dai terroristi di Sendero Luminoso erano utilizzati per coltivare i campi e per allevare il bestiame.

Ora tutti i 39 ostaggi che sono stati liberati grazie ad un blitz dell’esercito sono assistiti da dei psicologi.

Incredibile storia quella che ci apprestiamo a raccontare proveniente da una delle terre più belle del mondo, il Perù.

L’esercito e le teste di cuoio della polizia peruviana dopo anni di ricerche senza risultati hanno liberato 39 prigionieri detenuti da 25 anni da un movimento di opposizione al governo peruviano denominato Sendero Luminoso.

La persona più vecchia che è stata liberata è una donna di 70 anni che da venticinque anni era prigioniera dei ribelli di Sentiero Luminoso.

L’esercito ha anche liberato un bambino che aveva da poco compiuto un anno che era nato da una coppia da anni prigioniera del movimento terroristico.

Dei 39 prigionieri liberati 26 sono minorenni ed erano tutti utilizzati dai ribelli per lavorare nei campi delle Ande.

Alcuni bambini erano figli dei prigionieri, altri erano stati rapiti da alcuni villaggi vicini e altri ancora erano frutto di stupri da parte dei ribelli nei confronti delle donne prigioniere.

Il governo peruviano ha reso noto che la liberazione degli ostaggi e l’arresto di alcuni ribelli appartenenti al gruppo sentiero Luminoso è un’importantissima vittoria da parte dello Stato.

Sendero Luminoso è un movimento che nacque nei primi anni settanta.

A capo del movimento c’era Abimael Guzman, l’obiettivo di Sendero Luminoso era quello di creare un governo in Perù filo marxista.

La lotta tra il governo peruviano ed i ribelli che dura oramai da più di quarantanni ha provocato nel Perù più 70 mila morti.

Il movimento Sendero Luminoso ebbe una grossa battuta d’arresto dopo che il suo leader Abimael Guzman fu imprigionato dalle forze governative.

I ribelli di Sendero Luminoso vivono a gruppi nelle zone impervie delle Ande.

Per liberare gli ostaggi l’esercito è intervenuto con alcuni elicotteri.

Alcuni prigionieri erano restii ad abbandonare il campo dove da anni vivevano.

Il governo peruviano ha reso noto che tutti i 39 prigionieri saranno aiutati da alcuni esperti psicologici per essere reinseriti nella comunità.

Loading...