Loading...

Nokia vende le mappe di Here a Bmw, Audi e Mercedes

0
211
Here-Nokia-accordo-con-Bmw-Audi-e-Mercedes-per-vendita-mappe

Here-Nokia-accordo-con-Bmw-Audi-e-Mercedes-per-vendita-mappe

Nel consorzio formato dai tre colossi tedeschi dell’Audi, Mercedes e Bmw creato per acquistare Here da Nokia potrebbero presto entrare altre grosse marche di auto come Fiat, Renault e Toyota.

Here era nata per offrire delle mappe molto dettagliate per gli smartphone e tablet ma poi s è orientata verso un mercato diverso quello delle auto.

Nokia, con Here, ha creato mappe molto dettagliate di oltre 200 paesi al mondo.

Mappe come quelle fornite da Here sono indispensabili per la loro precisione per poter ideare auto senza il conduttore.

Il tabloid Wall Street Journal ha svelato che c’è un accordo tra il colosso Nokia e tre importanti gruppi automobilistici tedeschi quali Bmw, Audi e Mercedes.

La Nokia sta per vendere un ramo di azienda alle tre multinazionali tedesche che si occupa di mappe per auto.

Il ramo di azienda che Nokia dovrebbe vendere ai tre colossi dell’auto tedeschi è Here.

La vendita dovrebbe avvenire nel primo semestre del 2016 per una cifra totale di 2,8 miliardi di euro, un prezzo astronomico che permette finalmente a Bmw, Audi e Mercedes di produrre in proprio un navigatore molto sofisticato con mappe elaborate e che consentono all’autista di accedere a molte informazioni utili.

Anche la direzione di Nokia ha ufficializzato che vi è una nuova rimodulazione dell’azienda: “Una revisione delle opzioni strategiche per Here alla luce dell’operazione con Alcatel-Lucent. L’annuncio di questa vendita conclude il processo di revisione strategica”.

Le tre case automobilistiche si sono riunite in un consorzio per acquistare Here e per cercare di battere l’eventuale concorrenza di Google e Apple alle quali le mappe super intelligenti di Nokia avrebbero fatto molto comodo.

Le mappe digitali consentiranno un domani ai tre colossi dell’auto tedesca di poter produrre il veicolo del futuro, l’auto senza conducente che già è stata più volte testata da Google e Apple.

L’auto senza conducente si baserebbe sulle mappe intelligenti di Here.

Le tre note case automobilistiche sarebbero disposte a condividere l’acquisizione di Here anche con altri loro concorrenti.

Loading...