breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Allarme a Firenze per nuovo contagio di Dengue

Dengue-nuovo-caso-a-Firenze-scattata-la-disinfestazione

Le zanzare sono un incubo in ogni estate, pungono all’improvviso, anche infilandosi sotto ai pantaloni lunghi e, frequentemente, attaccano più i bambini degli adulti.

Siamo ormai abituati a conviverci adottando tutte le misure più idonee per tenerle quanto più lontane possibile ma a volte tutto sembra inutile.

Fino a quando, però, si tratta di zanzare comuni il fastidio dura qualche ora o, al massimo fino al giorno dopo; I problemi sorgono, invece, quando l’attacco viene dalla zanzare tigre che in questi giorni, sta creando seri problemi anche qui da noi, in Italia.

Il Ministero della Salute in seguito ai numerosi casi di Dengue in Italia ha diffuso la seguente nota sul suo sito istituzionale: “L’incidenza di dengue è aumentata di 30 volte negli ultimi 50 anni. Sono attualmente stimate 50-100 milioni di infezioni ogni anno in oltre 100 paesi endemici, mettendo a rischio di infezione quasi la metà della popolazione mondiale”.

I ricercatori del Ministero hanno anche chiarito che la Dengue è una malattia che colpisce molte persone nel Sud America e in alcuni paesi asiatici.

Paura in Italia per una malattia che fino a pochissimo tempo fa non esisteva in Italia.

La Dengue, una malattia infettiva tipica dell’America centrale, sembra essersi diffusa anche nel nostro paese con diversi casi soprattutto in Toscana e in Emilia.

Molta paura per una malattia che comunque non provoca gravi conseguenze ma è poco conosciuta dalla gente e si diffonde rapidamente con una sola puntura di una zanzara.

Nuovi casi di Dengue in Italia, una malattia infettiva tropicale che negli ultimi anni si sta manifestando sempre più spesso anche nel nostro paese.

Al momento un vaccino contro la Dengue non è stato ancora scoperto, l’unico modo per prevenire l’insorgenza della pericolosa malattia infettiva è quello di disinfettare i luoghi deve è possibile che la zanzara tigre possa procreare.

Gli ultimi casi di Dengue sono stati accertati a Firenze e a Bologna ma è probabile che fino alla fine dell’estate possano essere altre le persone colpite dalla malattia infettiva provocata dalla puntura della zanzara tigre.

L’Asl, dopo aver reso noto un nuovo caso di Dengue, ha precisato che durante l’estate sono all’incirca una decina i casi di questa malattia tropicale infettiva che si manifestano a Firenze.

Lo scopo della disinfestazione che sta avvenendo in alcune zone della città di Firenze è quello di evitare che una zanzara punga la persona che ha contratto la malattia infettiva e contagi altre persone.

La disinfestazione, che sta avvenendo in due zone del centro di Firenze ad opera dell’impresa Quadrifoglio, è stata disposta dal sindaco della capoluogo toscano.

La malattia infettiva tropicale Dengue si sta diffondendo anche in Italia.

Solo qualche giorno fa abbiamo scritto di un caso accertato a Bologna in seguito al quale l’Asl ha predisposto la disinfestazione dell’intero centro della città emiliana.

L’Asl di Firenze ha accertato un nuovo caso di Dengue, questa volta ad esserne colpito è stato un ragazzo di 22 anni che era di ritorno dalle vacanze in Brasile.

Il giovane ha dichiarato ai medici che stanno prestando le cure del caso di essersi recato in un ospedale brasiliano dove i medici del posto gli hanno diagnosticato la malattia infettiva.

La Dengue è una patologia che si trasmette tramite le punture delle zanzare tigri della specie Aedes.

La malattia tropicale, molto diffusa nel centro e sud dell’America, provoca febbre alta e vomito.

In genere la patologia passa in una settimana, però, causa al paziente dolori muscolari che durano per più di un mese.

L’Asl di Firenze ha predisposto un’accurata disinfestazione che riguarderà: “un’area di 100 metri intorno ai luoghi dove ha soggiornato e soggiorna il giovane”.

La paura tra i cittadini di Bologna e di Firenze è tanta, si teme, infatti, che possa esserci un vero e proprio contagio di Dengue.

I comuni di Bologna e Firenze hanno raccomandato ai cittadini di cercare di disinfestare anche le zone private dove spesso si formano pozzanghere che sono il posto ideale per la riproduzione delle zanzare tigri.

La Dengue può essere pericolosa se contratta dai bambini o dalle persone anziane affette da patologie croniche.