breaking-news, Italia

Terremoti in tempo reale: ultime su scosse Campania, oggi scuole chiuse Caserta

Terremoti-in-tempo-reale-ultime-novità-scosse-Campania-oggi-scuole-chiuse-Caserta

Oggi, 21 gennaio 2014 a Caserta le scuole ed gli edifici pubblici resteranno chiusi come anche nei comuni sul Matese colpiti dal forte terremoto, di magnitudo 4.2, di ieri avvenuto alle 8,12.

La decisione è stata presa dal sindaco di Caserta ed è stata adottata anche dagli altri primi cittadini del casertano.

L’esigenza di chiudere le scuole e gli edifici pubblici oggi è nata per fare i modo che i tecnici della protezione civile verificassero se le forti sollecitazioni provocate dai ripetuti eventi sismici di questi giorni hanno determinato dei danni alle strutture portanti dei plessi scolastici e pubblici.

La notte oggi sul Matese è passata senza che vi siano state scosse di rilievo anche se la gente ha avuto molto timore nel rientrare nelle proprie abitazioni ed in tanti hanno deciso di passare la notte di ieri, anche sfidando le temperature rigidissime, nelle proprie auto.

A Piedimonte Matese uno dei comuni maggiormente colpiti dal sisma, a scopo precauzionale, sono state fatte evacuare 12 famiglie.

Mentre i Sindaci dei comuni del Matese hanno chiesto lo stato di emergenza.

La situazione di apparente calma delle prima ore di stamane come più volte ribadito dagli studiosi dell’Ingv non significa che le scosse sono terminate basti pensare che solo due settimane fa, il 29 dicembre scorso, la stessa zona fu colpita da un sismica di magnitudo 5.0.

La protezione civile di Napoli ha provveduto ad allestire in una palestra un centro di prima accoglienza per comuni del Matese.

I primi esiti dei controlli delle scuole in atto sono positivi, tranne qualche piccola lesione riscontrata in alcuni plessi che non desta preoccupazione, le strutture hanno tenuto alle numerose scosse di terremoto di ieri.

La zona della dorsale appenninica soprattutto del centro sud è ritenuta una delle area in Italia ed al mondo a più alto rischio sismico.

Purtroppo gli abitanti del Matese dovranno abituarsi, finchè potranno, a convivere con il terremoto.

Oggi c’è da segnalare in Italia solo una scossa di una certa rilevanza avvenuta in Toscana, di magnitudo 2.1 nel distretto sismico delle Alpi Apuane.

La scossa avvenuta ad una profondità di soli 8 chilometri dalla crosta terrestre è stata avvertita dai comuni di Castelnuovo Magra, Ortonovo in provincia della Spezia e Massa, Carrara e Fosdinovo in Toscana in provincia di Massa e Carrara.

E’ stato accertato che la lieve scossa non ha provocato danni né a persone né a cose.