Loading...

L’uomo tra dieci anni potrà partorire con il trapianto dell’utero

0
149
II-trapianto-dell-utero-tra-dieci-anni-per-gli-uomini-sarà-realtà

II-trapianto-dell-utero-tra-dieci-anni-per-gli-uomini-sarà-realtà

Gli studiosi di medicina in questi ultimi anni sta compiendo tante nuove scoperte alcune clamorose che faranno però molto discutere.

Una di queste è senza ombra di dubbio la possibilità che l’uomo tra pochissimi anni potrebbe sostituirsi alla donna e ritrovarsi a gestire una gravidanza grazie al trapianto dell’utero.

Secondo i medici affinchè tutto questo avvenga bisognerà aspettare ancora alcuni studi  e dei test più approfonditi.

Alla fine dei test e di alcune ricerche sembra che presto anche l’uomo potrà partorire.

A sostenere la tesi che entro dieci anni anche il sesso maschile avrà la possibilità di essere incinta sono stati alcuni ricercatori americani e la notizia è stata resa nota da Yahoo Salute.

Questa clamorosa notizia è nata dall’annuncio dato da uno dei più importanti ospedali americani, la Cleveland Clinic secondo il quale la fertilità femminile può essere sconfitta mediante il trapianto dell’utero.

I medici della Cleveland Clinic hanno annunciato che già nei prossimi mesi potranno programmare il trapianto dell’utero a donne con gravi problemi di fertilità.

I medici della famosa clinica americana si sono posti la domanda se lo stesso trapianto dell’utero possa essere effettuato anche agli uomini per permettere loro di portare avanti una gravidanza e poi partorire.

A questa domanda hanno risposto gli esperti di Yahoo Salute i quali hanno asserito che, secondo loro, la gravidanza dell’uomo mediante trapianto dell’utero potrà essere possibile.

Alla domanda ha anche risposto Karine Chung, una dei medici in prima fila nelle ricerche sulla fertilità e da anni a capo del programma di conservazione e fertilità di una delle università più rinomate degli Stati Uniti d’America la Keck Scholl of Medicine in California.

Secondo Karine Chung: “Oggi, i progressi della medicina permettono alle donne transgender di regolare la loro biochimica sopprimendo gli ormoni maschili e introducendo quelli femminili, avere dei seni che permettono di allattare e vagine costruite chirurgicamente”.

La dottoressa americana ha anche affermato che fino a poco tempo la gravidanza maschile non era ipotizzabile perché non si sapeva il luogo dove far sviluppare il feto.

Ora con il trapianto dell’utero il luogo è stato trovato e quindi la gravidanza maschile nel giro di pochi anni potrebbe diventare realtà.

Però affinchè una gravidanza maschile vada a buon fine bisogna pensare che ci possa essere un rigetto da parte dell’organismo dell’uomo.

Secondo Karine Chung le donne sono già predisposte al trapianto dell’utero avendo degli ormoni naturali che permettono che non vi sia un rigetto per una operazione del genere.

La dottoressa americana ritiene però che anche nell’uomo si possono ricreare gli stessi ormoni della donna.

Karine Chung  ha dichiarato che: “Certo è che gli uomini, rispetto alle donne,  non hanno nessuno di questi sistemi di supporto, ma non sono impossibili da creare. L’anatomia del maschio e della femmina, alla fine, non sono poi così diversi. Probabilmente nei prossimi anni, qualcuno riuscirà a capire come risolvere questi problemi e rendere possibile la gravidanza maschile“.

Loading...