Loading...

Salute, il sesso agli over 50 anni aumenta le capacità decisionali e la memoria

0
429
Salute-fare-sesso-dopo-i-50-anni-migliora-la-memoria-e-fa-bene-al-cervello

Salute-fare-sesso-dopo-i-50-anni-migliora-la-memoria-e-fa-bene-al-cervello

I ricercatori inglesi, che hanno condotto un approfondito studio sui vantaggi per la salute che il sesso determina negli over 50, hanno stabilito che, se i rapporti di coppia sono frequenti, l’uomo è più capace di assumere rapidamente le decisioni. Lo studio ha anche stabilito che i benefici non sono solo per l’uomo ma anche per la donna. La coppia, se fa sesso più frequentemente, sviluppa una maggiore facoltà mnemonica.

Solo qualche settimana fa, fu pubblicato uno studio secondo il quale avere almeno tre rapporti alla settimana contribuisce all’aumento degli anticorpi che servono a combattere pericolose patologie.Una nuova ricerca svolta nel Regno Unito ha stabilito che fare sesso frequentemente aiuta la memoria. I ricercatori hanno potuto riscontrare un netto miglioramento della capacità di ricordare eventi soprattutto negli uomini over 50. Lo studio dei ricercatori inglesi è durato un anno.

Un nuovo studio condotto da ricercatori inglesi ha svelato che avere rapporti sessuali dopo i 50 anni è un toccasana per tutte le funzioni celebrali. Lo studio è stato condotto da una delle più importanti università inglesi, la Coventry University ed è stato pubblicato dal noto tabloid medico “Age & Ageing”. Secondo i ricercatori inglesi fare sesso dopo la fatidica soglia dei 50 anni aiuta a concentrarsi meglio e a ricordare con molta più facilità avvenimenti ed appuntamenti.

I ricercatori inglesi hanno basato le proprie ricerche analizzando il comportamento di ben 6800 persone di un’età compresa tra i 50 e gli 89 anni. Lo studio sul comportamento dei 6.800 individui ha avuto la durata di poco più di un anno. Gli studiosi hanno sottoposto i volontari ad una serie di test per valutare le loro capacità mnemoniche. Gli studiosi poi hanno chiesto ai volontari che si sono sottoposti ai test di rispondere a questionari sulla propria attività sessuale.

I ricercatori hanno potuto constatare, che le persone che hanno rapporti sessuali frequenti, hanno le funzioni del proprio cervello molto più reattive rispetto ad altri individui della stessa età che invece praticano il sesso molto più raramente.

Hayley Wright, uno dei ricercatori che ha portato a termine lo studio, ha dichiarato che: “Questo studio mostra una ‘significativa associazione’ tra l’attivita’ sessuale e le funzioni cognitive negli adulti ultracinquantenni. Verranno condotti altri studi in materia per verificarla e capire il perchè”.

Loading...