breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Instagram, blogger scopre che sono postati un milione i video osé

Instagram-choc-sono-milioni-i-video-a-luci-rosse-nascosti-sui-social

Un blogger americano ha svolto una accurata ricerca sui contenuti di Instagram ed ha scoperto che basta scrivere sul motore di ricerca film nella lingua araba per trovarsi al cospetto di numerosissimi video dal contenuto molto esplicito.

Il blogger ha subito denunciato il tutto alla direzione di Instagram che ha reso noto che solo in un mese ha cancellato centinaia e centinaia di video e immagini osè pubblicate da diversi utenti che non rispettano le regola del famoso social che vieta qualsiasi tipo di pubblicazione di immagini spinte.

I social sono invasi da contenuti non previsti dai regolamenti. In particolare Instagram, uno dei social più utilizzati in assoluto, in questi ultimi mesi, ha avuto un vero boom di pubblicazioni di video e immagini spinte. Dati che fanno molto riflettere e che sono preoccupanti perchè i social ed in particolare Instagram hanno tantissimi utenti giovanissimi.

I tecnici di Instagram non riescono a comprendere il motivo per il quale alcuni utenti continuano a pubblicare i video spinti su un social dove non è consentito.

Un regolamento giustamente molto restrittivo di Instagram prevede che non possano essere pubblicati video e immagini hot. Il regolamento da quello che è stato riscontrato fa Jed Ismael un famoso blogger viene spesso disatteso- Sono più di un milione i video e le immagini hot che sono state pubblicate sul famoso ed usatissimo social.

Il problema gravissimo è che il social viene molto utilizzato anche da ragazze e ragazzi che non hanno ancora compiuto la maggiore età e si ritrovano spesso a incrociare, durante la navigazione, video e immagini molto spinte.

Uno dei social più usati al mondo, secondo, un recente ricerca ha più di un milioni di immagini a “luci rosse” che possono essere facilmente cercate e scovate. La denuncia sul mancato rispetto delle norme arriva da un blogger americano che ha potuto constatare quanto sia facile imbattersi su Instagram in immagini hard.

I dirigenti di Instagram hanno diffuso la notizie che solo in pochi mesi hanno cancellato tantissimi video e immagini prono e si apprestano, in tempi brevissimi, ad eliminare quasi un milioni di immagini porno.

Anche Instagram, secondo una recente analisi, è stato invaso da foto e video porno. Il regolamento di Instagram, come quello di altri notissimi social, vieta espressamente la pubblicazione di video e foto hot ma alcuni utenti, incuranti del divieto, continuano a postare immagini per soli adulti.

Secondo il recente studio, solo nel 2015 su Instagram sono stati pubblicati un milione di post dal contenuto pornografico. Instagram, che è nato con l’idea di essere un grande album di foto dell’intero nucleo familiare, si ritrova a dovere combattere con questo continuo infrangere le regole da parte di alcuni utenti. Il pericolo è che i video e le foto hot potrebbero essere viste involontariamente da bambini o ragazzi che non hanno ancora compiuto la maggiore età. A denunciare il mancato rispetto delle regole è stato il blogger Jed Ismael che, dopo un’attenta navigazione su Instagram, ha rivelato che su Facebook e su Instagram c’è tantissimo materiale pornografico.

Il blogger ha voluto denunciare il continuo infrangere le regole da parte di molti utenti che, incuranti del severo regolamento di Instagram, continuano a pubblicare video e immagini hard.

Jed Ismael ha chiesto che quanto prima i dirigenti di Instagram intervengano e cerchino di limitare il fenomeno chiudendo le pagine degli utenti che pubblicano le foto e i video non consentiti.

Il blogger ha anche affermato che è molto semplice riuscire a trovare il materiale porno, basta digitare come ricerca la parola “film” in arabo per imbattersi in tantissimi video e foto hot.

Le immagini, visibili molto facilmente, sono assolutamente inadatte ai milioni di ragazzi che ogni giorno pubblicano e postano foto e video su Instagram e sugli altri social.

I dirigenti di Instagram hanno reso noto che molti contenuti espliciti, nell’ultimo periodo sono stati rimossi ed altri saranno cancellati entro i prossimi mesi.

Instagram raccomanda agli utenti che volessero pubblicare video e foto porno di utilizzare i tanti siti che si trovano nel web che sono esplicitamente dedicati per il caricamento di questo tipo di immagini e che sono vietati ai minorenni.

Il regolamento di Instagram recita quanto segue: “È proibito pubblicare sui Servizi foto o altri contenuti violenti, con nudità totali o parziali, discriminatori, illegali, illeciti, contenenti messaggi di odio, pornografici o con allusioni sessuali esplicite…Sono comprese nel divieto anche le foto di nudi femminili”.