breaking-news, Italia

Milano, shock uomo abusa di una 16enne anoressica nel bagno del Niguarda

Milano-45enne-violenta-16enne-anoressica-nel-bagno-del-Niguarda, arrestato

E’ stata resa nota dalle forze dell’ordine l’identità del 45 anni che ha violentato una ragazza di 16 anni anoressica nel bagno dell’ospedale Niguarda di Milano. L’uomo si chiama Raffaele S. ed è pugliese, sembra sia nato a Cerignola, però si è trasferito da molti anni nel milanese.

L’uomo di 45 anni è disoccupato ed è stato già condannato nel 2002 per 4 anni e 3 mesi per violenza sessuale nei confronti di una donna con problemi psichici ricoverata sempre al Niguarda. Il 45 enne violentò la donna con problemi psichici nel giardino dell’ospedale Niguarda.

L’uomo è stato arrestato dopo due mesi di indagini lo scorso 8 aprile. Il 45enne non è sposato e vive ancora con il padre in un paese in provincia di Milano.

E’ stato arrestato un uomo di 45 anni che ha violentato una ragazza di 16 anni nel bagno dell’ospedale Niguarda di Milano. La polizia ha arrestato l’uomo dopo aver attentamente esaminato i video delle telecamere installate nel corridoio dell’ospedale.

L’uomo è stato arrestato con uno stratagemma e dovrà rispondere di violenza sessuale. L’uomo. che ha 45 anni, ma non si sa se è italiano o meno aveva già violentato una donna nel 2002 sempre nell’ospedale Niguarda di Milano.

Un evento assurdo ed inconcepibile quello che è stato reso noto solo ora ma è avvenuto lo scorso 3 febbraio. Un uomo di 45 anni con precedenti penali ha violentato una ragazza anoressica di soli 16 anni nel bagno del plesso ospedaliero Niguarda di Milano.

L’uomo potrebbe essere un violentatore seriale. Il quarantacinquenne è stato già condannato a quattro anni e tre mesi di carcere per abusi su una donna che aveva dei disturbi psichici. La violenza nei confronti della donna affetta da problemi psichici è avvenuta nel 2002 sempre nel plesso ospedaliero Niguarda.

Le telecamere dell’ospedale hanno consentito alle forze dell’ordine di individuare il colpevole della violenza sessuale. Il video riprende l’uomo che stava palpeggiando la povera ragazza. La polizia ha reso noto dell’arresto dell’uomo per fare in modo che altre potenziali vittime dello stupratore possano denunciare l’uomo per eventuali altre molestie.

La ragazza anoressica ha raccontato l’aggressione. La giovane di soli 16 anni ha detto che l’uomo l’ha seguita nel bagno del plesso ospedaliero Niguarda e poi ha abusato di lei. La ragazza ha cercato in tutti i modi di svincolarsi dal violentatore. La ragazza ha iniziato ad urlare ed è riuscita ad attirare l’attenzione di un infermiere che intervenuto in suo soccorso, L’uomo di 45 anni è però fuggito riuscendo ad evitare la cattura.

A riconoscere il violentatore è stato un poliziotto che ha riconosciuto l’uomo perché in precedenza lo aveva arrestato per le violenze perpetrate nel 2002 nei confronti della donna con disturbi psichici.

Ci sono voluti giorni prima che la polizia riuscisse a individuare e fermare l’uomo di 45 anni. Sembra che i poliziotti siano riusciti a fermare l’uomo con un tranello. Le forze dell’ordine sono riuscite a fermare l’uomo grazie al suo numero di cellulare.

Una poliziotta ha fissato un appuntamento allo stupratore della sedicenne che si è presentato all’appuntamento.

Il 45enne secondo alcuni testimoni, avrebbe tentato di abusare sempre lo stesso giorno di altre donne. L’uomo dopo aver violentato la ragazza ha cercato di inseguirla ma poi ha deciso di fuggire.

L’uomo, di cui non sono state fornite le generalità, sarebbe un disoccupato che è stato condannato anche per altri reati contro il patrimonio e per droga. L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere del reato di violenza sessuale. La ragazza aggredita è ancora sotto choc.