breaking-news, Italia

Palermo choc giovane motociclista travolto e ucciso da un’auto pirata

Palermo, un ragazzo 23 anni è stato investito e ucciso da un'auto pirata

Gli uomini delle forze dell’ordine di Palermo sono alla ricerca del pirata della strada che ha travolto è ucciso un motociclista di soli 23 anni nel primo pomeriggio di oggi. Il pirata della strada è stato immortalato dalle telecamere di alcuni negozi della via dove è successo il terribile evento.

La polizia sta sentendo anche alcuni testimoni che erano presenti al momento dell’incidente. La caccia all’uomo sta avvenendo sia a Palermo città che in tutta la periferia del capoluogo siciliano. Si pensa che la cattura del pirata della strada possa avvenire già nelle prossime ore.

Un’immane tragedia è successa nelle prime ore di oggi pomeriggio a Palermo. Un ragazzo di soli 23 anni, Alessandro Bellante, è stato travolto con la sua moto da un’auto pirata. Il ragazzo non ha avuto scampo ed anche se i soccorsi sono stati immediati, Alessandro Bellante è morto subito dopo il violento urto.

Il conducente dell’auto che ha travolto il motociclista non si è fermato ed ha continuato la sua strada senza soccorrere il povero Alessandro Bellante. L’incidente è avvenuto in via dei Fiori a Palermo. Sul posto dove è avvenuto il terribile incidente, dopo alcuni minuti, sono arrivati gli uomini della polizia e i medici del pronto soccorso.

I medici del pronto soccorso hanno tentato di rianimare, senza successo, il povero Alessandro Bellante che dopo qualche istante è deceduto.

Gli uomini della polizia hanno svolto i rilievi necessari per riuscire a comprendere la dinamica dell’incidente. Subito dopo a Palermo e in tutta la sua provincia è iniziata da parte delle forze dell’ordine la caccia al pirata della strada.

In particolare gli inquirenti stanno cercando di visionare i video di alcune telecamere che erano in funzione in Via dei Fiori al momento del terribile impatto.

Gli investigatori hanno anche sentito alcune testimonianze ma, al momento, per non compromettere le indagini non hanno diffuso la marca ed il modello dell’auto che ha travolto il povero Alessandro Bellante.