breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Panama, ecco il primo villaggio di 120 case costruito con bottiglie di plastica

Panama-ecco-il-primo-villaggio-costruito-solo-con-bottiglie-di-plastica

Un progetto molto interessante è stato approvato ed in via di realizzazione a Panama un piccola nazione del centro America. Il progetto prevede la realizzazione di 120 case solo con l’utilizzo solo di bottiglie di plastica riciclate.

Un’idea che ha suscitato molto interesse in tutto il mondo. il nuovo villaggio sarà costruito sull’isola di Colon  e sarà pronto nel 2017. Intanto sull’isola si lavora ed è stata terminata la prima abitazione a due livelli costruita solo con le bottiglie di plastica.

Un futuro eco sostenibile è quello che si prospetta. L’uomo per poter salvare la Terra dall’effetto serra e dall’inquinamento deve cercare di costruire abitazioni che hanno emissione  zero  di anidride carbonica e che non usino i combustibili fossili per il riscaldamento o per produrre energia elettrica.

 Alcuni ingegneri hanno studiato che utilizzando le bottiglie di plastica, che in genere un individuo utilizza in 80 anni della sua vita, si possono costruire delle case a due livelli di 100 metri quadri eco sostenibili che possono ospitare una famiglia media.

Una delle più belle invenzioni che l’uomo potesse fare sarà quella che presto diventerà realtà a Colon in Panama, una piccola isola del centro America. Da tempo i lavori sono già iniziati e presto potrà essere visibile a tutti la prima cittadina con intere palazzine costruite solo con bottiglie di plastica.

I lavori sembrano procedere speditamente ed alla fine dei quali saranno 120 le case disponibili e pronte per essere abitate. I progettisti hanno pensato a tutto e sarà, anche, costruito un negozio e un eco-lodge. Il piccolo villaggio dell’Isola di Colon sarà circondato dal verde ed inoltre avrà anche dei bellissimi sentieri dove immergersi nella natura.

Sarà anche costruito un apposito padiglione dove si potrà praticare lo yoga e saranno realizzate delle aree dove poter riunirsi ed inoltre appositamente attrezzate per il barbecue. Gli ingegneri, per la costruzione del primo villaggio al mondo in bottiglie di plastica, hanno ipotizzato tre differenti fasi di stato di avanzamento lavori.

La prima fase si è già conclusa nel precedente anno ed è consistita nella costruzione della prima casa con l’uso delle bottiglie di vetro. La seconda fase ha avuto inizio quest’anno mentre l’ultima fase terminerà nel 2017. L’idea dei progettisti di questo bellissimo villaggio è quella di creare un agglomerato urbano eco sostenibile al centro di una delle più belle foreste tropicali del pianeta.

Il villaggio sta per essere costruito con tantissime bottiglie di plastica riciclate e con un materiale rivoluzionario che serve come riparo alla casa e per fare in modo che il villaggio sia autonomo anche energeticamente producendo elettricità pulita.

Un’idea rivoluzionare che farà tanto bene all’ambiente. Saranno pochi i fortunati che potranno vivere nel primo villaggio interamente costruito con le bottiglie di plastica ma chissà se molto presto questa incredibile idea possa essere esportata anche altrove ed anche, magari, in qualche bellissimo posto della nostra Italia.

I progettisti che stanno seguendo i lavori nell’isola di Colon hanno anche affermato che: “L’uomo medio può consumare 15 o più bevande in bottiglie di plastica al mese. Chi nasce dopo il 1978 e vive fino a 80 anni, lascia su questo pianeta un minimo di 14.400 bottiglie di plastica. Queste bottiglie impiegano centinaia di anni per diventare piccoli pezzi di plastica. La maggior parte di questi rifiuti viene consumata dai pesci e dagli uccelli, accorciando notevolmente la loro durata di vita. Se si vive in una casa di 100 metri quadrati a due piani fatta di bottiglia di plastica, allora si riutilizzeranno 14mila bottiglie e così facendo si potrebbero neutralizzare l’effetto negativo del passaggio dell’uomo su questo pianeta”