breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Siena 19enne salvata da duplice trapianto dei polmoni ne ha cambiati sei

Siena-raro-intervento-duplice-retrapianto-di-polmoni-ad-una-19enne

Solo 50 pazienti all’anno in Europa sono sottoposti al retrapianto di polmoni in Italia è un’operazione rarissima che ha visto impegnata al Policlinico di Siena uno staff all’avanguardia nei trapianti dei polmoni.

La ragazza di 19 anni sta bene ed è tornata finalmente a casa. Il secondo trapianto è stato per la giovane 19enne importantissimo le ha salvato la vita. Il decorso ospedaliero è stato lunghissimo, Il trapianto è avvenuto  grazie ad equipe multidisciplinare.

Finalmente la ragazza che è stata sottoposta al retrapianto dei polmoni è potuta tornare a casa dopo che per 4 mesi è stata ricoverata presso il reparto di terapia intensiva del Policlinico di Siena. La ragazza, di cui non sono state rese note le generalità, è stata già sottoposta a due trapianti di polmoni.

I medici del plesso ospedaliero di Siena sono contentissimi per essere riusciti nell’impresa di ridare una nuova speranza alla ragazza che da anni deve combattere contro una rara forma di fibrosi cistica.

Un intervento che resterà nella storia della medicina è stato compiuto presso il plesso ospedaliero di Santa Maria alle Scotte a Siena in Toscana.

I medici del rinomato ospedale toscano hanno compiuto un doppio ri-trapianto di polmone ad una ragazza di soli 19 anni. L’intervento è avvenuto a dicembre 2015 ma è stato reso noto solo martedì scorso. I medici hanno aspettato che il lungo periodo post-operatorio andasse a buon fine per poter finalmente rendere nota la notizia del delicatissimo intervento.

La ragazza è tornata a casa ed ora sta bene. La 19enne, che da piccola è stata colpita dalla fibrosi cistica, durante la sua breve vita si è dovuta sottoporre già a ben due trapianti di polmone. Il primo è avvenuto nel 2013, il secondo a fine dicembre 2015.

Il ri-trapianto di polmoni avvenuto al Policlinico di Siena è il primo in Italia.

Piero Paladini, massimo dirigente dell’unità operativa trapianto di polmone del Policlinico di Siena, ha spiegato che: “Il ri-trapianto interessa circa il 4% dei pazienti trapiantati, e in Europa è una procedura che riguarda poco più di 50 pazienti all’anno”.

La ragazza di 19 anni nel 2013 dovette sottoporsi al duplice trapianto ai polmoni in seguito ad una insufficienza respiratoria terminale.

Il professor Piero Paladini ha spiegato il motivo del nuovo trapianto avvenuto a Siena a dicembre 2015: “è stato necessario procedere al ri-trapianto di entrambi i polmoni, per una condizione di rigetto cronico caratterizzata da un danno polmonare progressivo, conosciuto come bronchiolite obliterante”.

La ragazza è stata per 4 mesi ricoverata presso il reparto di Terapia Intensiva sempre del Policlinico di Siena.

Il professor Piero Paladini ha spiegato i motivi del secondo trapianto e della lunga degenza: “Il ri-trapianto presenta problemi più complessi rispetto al primo trapianto e il successo dell’intervento è legato a diversi fattori”.