breaking-news, Italia

Bari entro l’autunno inizierà il restyling di Via Sparano, sei salotti a tema ecco come sarà

L’amministrazione comunale di Bari è pronta a bandire la gara per il rifacimento del cuore della città di Bari, Via Sparano. Il sindaco Decaro ha svelato il progetto di restyling di via Sparano che stato firmato dal noto architetto Guedalina Salimei.

Gli 800 metri di Via Sparano saranno divisi in sei salotti totalmente differenti a tema con dei negozi o monumenti storici della strada più importante di Bari. Il sindaco di Bari ha così commentato il restyling del centro di Bari: “I salotti richiameranno gli elementi identitari e le attività commerciali del tratto di strada”.

Il costo complessivo dell’opera si aggirerà intorno ai 4 milioni 607 mila euro. Secondo quanto riferito dall’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso serviranno ancora dai quattro a i cinque mesi per l’inizio dei lavori: “Questo vuol dire che riusciremo a partire con i lavori in autunno”.

La durata dei lavori sarà di 16 mesi e sarà prevista la pausa per tutto il periodo natalizio.

Decaro ha anche detto che: “La strada chiusa alle auto dal 1973 dall’allora sindaco Nicola Vernola. E’ rimasta così com’è da allora: è necessario un intervento per valorizzare la più grande strada del commercio”.

Il primo tratto di strada che parte da  piazza Umberto sarà il salotto della musica per ricordare uno dei negozi più rinomati di Bari “Giannini” che vende strumenti musicali dal lontano 1874.

Nei pressi di Laterza, nell’isolato tra via Dante e via P. Amedeo sarà realizzato il salotto letterario con due colori differenti della pavimentazione.

Salotto stile Liberty nelle vicinanze del palazzo Mincuzzi. Mentre l’isolato della chiesa di San Ferdinando diventerà il salotto del culto.

Il quinto salotto sarà nei pressi della sede della Rinascente, quello della moda. L’ultimo salotto quello di Porta Vecchia che condurrà al centro storico.