breaking-news

Bari i tetti di dodici edifici saranno presto destinati a verde urbano

Bari-i-tetti-di-dodici-edifici-saranno-presto-destinati-a-verde-urbano

Il progetto Shagree prende piede a Bari con il patrocinio del Comune di Bari.

L’idea ambiziosa, del progetto presentato dai un consorzio di impresa, è quella di dotare il capoluogo pugliese di veri e propri giardini pensili sui latri solari degli edifici pubblici e privati.

Lo scopo è quello di vedere l’impatto che ha un progetto del genere sulla qualità dell’aria e sulla vita dei cittadini.

Il Comune di Bari cercherà di reperire più superfici possibili per realizzare il nuovo verde urbano.

Sono nel mirino del comune le superfici da 30 ai 200 mq di cortili e lastrici privati idonei a realizzare un vero polmone verde della città.

Da studi recentemente svolti il verde permette di attutire i rumori, rende i lastrici impermeabili oltre a ad avere una vera e propria attività di filtraggio delle polveri sottili immesse nell’aria dal notevole traffico urbano che Bari ha da decenni.

Da non sottovalutare, inoltre, che il verde è un ottimo cappotto termico tanto da consentire un minor utilizzo degli impianti di riscaldamento in inverno e dei condizionatori in estate con un notevole risparmio energetico per i conduttori degli appartamenti.

Sono già dodici gli edifici che hanno aderito all’iniziativa dislocati in vari quartieri di Bari come Poggiofranco, Madonella e Murat  per un totale di quasi 2000 metri quadri che presto saranno destinati ad area a verde.

L’installazione dell’area a verde e la manutenzione dei primi sei mesi sarà a cura totalmente del Comune di Bari che presto pubblicherà un bando per far aderire più edifici possibili.