breaking-news, Italia

Lecce, Massimo Bossetti travestito per non essere riconosciuto dagli altri passeggeri arriva con un aereo

Massimo-Bossetti_Yara

Massimo Bossetti è stato trasferito molto frettolosamente dal carcere di Bergamo al carcere di Lecce perché la convivenza con gli altri carcerati era diventata ormai insostenibile.

Bossetti era in pericolo di vita perché, per il reato di cui è accusato, riceveva minacce quotidianamente che non permettevano più la convivenza con gli altri detenuti.

Per questo è stato trasferito nel carcere di Lecce ma, per passare inosservato, è stato vestito in modo che la sua identità non fosse riconoscibile.

E’ arrivato a Lecce su un volo di linea che è atterrato a Brindisi tra gente comune che, grazie al travestimento, non lo ha riconosciuto.