breaking-news, Italia

A Taranto una ragazza si precipita dai Carabinieri: “Aiutatemi, sta venendo a casa mia per uccidermi”.

stalker

 

A Taranto una ragazza si è recata presso la Stazione Carabinieri per raccontare che un ragazzo di  31 anni, di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi da tempo la perseguita e che poche ore prima le aveva fatto una telefonata dicendole che la stava raggiungendo a casa per ucciderla.

I carabinieri hanno indagato e hanno effettivamente avuto riscontro di quanto la ragazza aveva raccontato.

I carabinieri, così, si sono appostati nei pressi della casa della ragazza  e li hanno fermato il ragazzo.

Dopo una perquisizione hanno sequestrato  al persecutore 2 telefonini e 2 sim card.

Il ragazzo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.