Bari & Dintorni, breaking-news, Italia

Bitonto choc un litigio si trasforma in una brutale aggressione, ragazza frattura il naso ad un’anziana donna, rea di aver offeso sua madre

Lecce, uomo evade arresti domiciliari, esce di casa ma viene investito mentre attraversa la strada Nelle prime ore di stamane un uomo che era agli arresti domiciliari è uscito di casa ma è stato investito mentre sulle strisce pedonali attraversava la strada. Il singolare evento è avvenuto a Lecce alle prime ore di stamane. L’uomo che è stato travolto dall’auto ed è agli arresti domiciliari si chiama G.C. ed ha 61 anni. L’uomo è stato investito da un ragazzo di 26 anni che era alla guida di un Opel Corsa. L’evento è avvenuto a Lecce alle 6 di stamane in viale della Repubblica. L’uomo è stato subito soccorso e trasferito al “Vito Fazzi” di Lecce dove i medici lo hanno medicato e gli hanno riscontrato diverse fratture. Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche gli uomini della polizia municipale.

Un litigio sfociato in una violentissima aggressione è accaduto intorno alle 13 di ieri in via Paolo a Bitonto.

Una ragazza, che era in compagna della madre, ha aggredito una signora che era con il marito.

La ragazza ha aggredito la signora perché la stessa avrebbe offeso la madre.

La giovane ha preso a pugni l’anziana donna fratturandole il setto nasale. L’anziana donna è stata soccorsa dal marito che le era vicino al momento dell’aggressione.

Sul posto dell’aggressione sono arrivati le forze dell’ordine e un’ambulanza del 118.

A chiamare i soccorsi è stato lo stesso marito della donna aggredita.

La donna aggredita, per lo spavento, si è accasciato al suolo.