breaking-news, Italia

Bimba di 2 mesi in coma, il padre denunciato a piede libero confessa “Piangeva, non sapevo come farla smettere”

Una piccola di due mesi e mezzo è stata ricoverata all’ospedale infantile di Regina Margherita di Torino in gravissime condizioni.

La bimba, secondo quando riferito dai medici, ha un trauma cranico e costole rotte. Il padre ha confessato di aver picchiato la piccola spiegando i motivi del suo insano gesto: “Piangeva, non sapevo come farla smettere”

I genitori hanno rispettivamente 34 e 28 anni e abitano a Stroppiana in provincia di Vercelli.

La bambina è stata ricoverata già altre due volte. La prima a giugno perché il padre aveva detto che le era caduta mentre la teneva in braccio. La seconda volta la piccola è stata ricoverata per un herpes.

La questura di Vercelli ha reso pubblico il seguente comunicato stampa: “Si può ritenere che l’origine della condotta risieda non solo nello stato soggettivo di chi l’ha posta in essere ma anche nelle generali condizioni di vita del nucleo famigliare, particolarmente problematiche”.