Bari & Dintorni

“Sono sconvolto. E’ come se avessero ucciso anche me”, queste sono le parole dell’uomo “sbagliato” indicato sui social come il feroce omicida del 25enne di Bitonto

Giuseppe Cannito, un uomo molto stimato a Bitonto è stato indicato per qualche ora come l’omicida del 25enne di Bitonto.

L’uomo, professione di religione, non si sa per quale motivo è finito nel tritacarne dei social ed è stato indicato come l’autore dell’assassino Giuseppe Muscatelli.

L’uomo lo ha scoperto mentre era a fare la spesa. Sono state numerose le telefonate che ha ricevuto tra le quali quelle dell’ex parroco della Basilica dei Santi Medici, attuale vescovo di Cassano Jonico Francesco Savino e del sindaco Michele Abbaticchio.

Giuseppe Cannito ha subito denunciato il diffamatore e all’uscita dalla caserma dei carabinieri ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: E’ stato terribile. Quasi come se avessero ucciso anche me. Ho avuto paura. Non sapevo nulla e non conosco la persona che mi ha accusato. Ho presentato denuncia e ora i carabinieri hanno informato la polizia postale per capire se si tratta di un profilo reale o meno. E’ assurdo essere innocenti ma venir condannati sui social”.