Bari & Dintorni

“Chi vuole delinquere andasse altrove”, Molfetta troppi furti, gruppo di residenti esasperati si autogestiscono per controllare territorio

In un quartiere di Molfetta alcuni residenti hanno deciso di autogestirsi e di controllare il territorio. La decisione, unica nel barese, è stata presa in seguito ai numerosi furti avvenuti recentemente nel quartiere di Madonna della Rosa.

I residenti esasperati hanno iniziato a controllare meticolosamente il territorio. L’esperimento sembra che funzioni, alle 15 di venerdì il gruppo di controllo è riuscito a sventare un furto d’auto.

Hanno aderito all’iniziativa 400 residenti ma il gruppo sta aumentato di ora in ora con nuove adesioni.

Su Facebook il Comitato di Quartiere ha scritto: “Avvisiamo che non siamo una periferia dormitorio. Chi vuole delinquere andasse altrove”.

Il presidente del comitato, il signor Favuzzi, ha spiegato come sta funzionando il controllo: “Il Comitato di Quartiere conta quattrocento iscritti, al gruppo che controlla il territorio, al momento, hanno aderito in cento. Ci siamo costituiti in un gruppo whatsapp da poco più di 48 ore ma siamo in attesa di sviluppare un’applicazione».

Il presidente del comitato ha anche detto che: “Abbiamo deciso di dare vita ad un gruppo di controllo dopo una serie di furti di auto. Solo per fare un esempio, tra giovedì e venerdì abbiamo subìto due furti di auto e ne abbiamo sventato un terzo. In realtà il nostro gruppo di controllo intende operare a 360 gradi. Il nostro è un quartiere molto vasto ed è diviso da una lama. Questo gruppo ci consente di avere occhi dappertutto e di scambiarci informazioni così da allertare subito, in tempo reale, i carabinieri oppure i vigili”.