breaking-news, Italia

Sondaggi politici elettorali europee 2014: ultime rilevazioni, sale Grillo(M5S), tiene Renzi (PD), calo Berlusconi(FI)

Sondaggi-politici-elettorali-europee-2014-ultime-rilevazioni-sale-Grillo(M5S)-tiene-Renzi(PD)-calo-Berlusconi(FI)

Siamo vicini al responso dell’urne per le elezioni Europee cha mai come in questa tornata elettorale hanno un’importanza rilevante anche per la politica interna italiana.

Una vittoria del Movimento Cinque Stelle, unico partito con la Lega Nord di vera opposizione all’esecutivo di larghe intese targato Renzi, aprirebbe le porte a nuovi scenari che potrebbero determinare anche che il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, sciolga le camere ed indica, a più presto,  le nuove elezioni politiche.


Il distacco dei sondaggi pre blocco elettorale, la legge prevede lo stop delle rilevazioni di voto due settimane prima delle votazioni previste per il 25 maggio prossimo, vedono un largo distacco tra il Partito Democratico che si attesterebbe intorno al 32-33% delle intenzioni di voto e il M5S che è dato tra il 25 e 26% dei sondaggi.

Ma la campagna elettorale ora è in pieno svolgimento e il leader indiscusso del Movimento Cinque Stelle è in giro già da dieci giorni per tutte le principali piazze delle città italiane raccogliendo molti consensi che lasciano presagire che i grillini sono in grossa ascesa recuperando giorno dopo giorno consensi.

Questa strategia elettorale prima adottata da Beppe Grillo, già alle precedenti elezioni politiche, che ha determinato un enorme successo di tornare come un tempo a parlare di politica nelle piazze non nei salotti dei talk show sembra che sia stata sposata solo per l’ultima settimana della campagna elettorale anche da Matteo Renzi.

Anche Silvio Berlusconi aveva balenato l’idea di tornare a parlare alle piazze italiane, ma gli è stato impedito dal tribunale di sorveglianza per le note vicende giudiziarie in cui  è coinvolto.

Il partito guidato dall’ex premier è in netto calo nei sondaggi e sembra tagliato fuori da poter dire la sua nei confronti di Pd e M5S.

Forza Italia  secondo le ultime stime si dovrebbe attestare intorno al 18-19% delle intenzioni di voto.