Costretta sulla sedia a rotelle perché la mamma le ha sparato, 28 enne chiede aiuto, può tornare a camminare ma l’operazione è costosissima

0
247

Un ragazza di 28 anni che si chiama Patrizia Mori ha raccontato la sua tormentata storia a Pomeriggio Cinque da Barbara d’Urso.

La giovane ragazza italiana ha raccontato che per 17 anni ha vissuto con la madre a Losanna in Svizzera. Il rapporto con la madre è stato da sempre tormentato.

Un giorno, il 29 giugno 2017, la madre, senza alcun apparente motivo, ha impugnato una pistola e sparato tre colpi contro la figlia.

Patrizia era in fin di vita. I medici riuscirono a salvarla ma ora è costretta a vivere su una sedia a rotelle perché un colpo le fece esplodere l’aorta.

La madre si trova in carcere, ma la giovane ha deciso di perdonarla. Ora la sua vita può cambiare per sempre, la ragazza può tornare a camminare ma servono 100 mila euro per l’operazione  e la complicata riabilitazione.

Al momento una raccolta fondi è stata avviata sul sito GoFundMe e sono stati raccolti 12 mila euro.