Loading...

Studentessa viene cacciata dal bus per sprovvista di biglietto, muore congelata durante la notte

0
76

Una giovane studentessa di medicina è morta dopo essere stata cacciata dall’autista di un autobus perché sprovvista di biglietto.

La ragazza, che si chiamava Iryna Dvoretska aveva 21 anni, stava andando a trovare la madre che  era ricoverata in ospedale a Olevsk una città che si trova nel nord dell’Ucraina.

Fuori la temperatura era glaciale, – 20 gradi, ma il conducente dell’autobus Oleg Zhelinsky è stato inamovibile e ha fatto scendere la ragazza.

Erano le 4 di mattina. La ragazza ha cercato di raggiungere quanto prima la città cercando di percorrere una scorciatoia in un parco ma il freddo era troppo intenso ed è morta assiderata.

A scoprire il corpo della ragazza è stato il padre, un ranger, dopo due giorni di disperate ricerche. La sorella di Iryna ha detto che la ragazza era sprovvista di biglietto perché voleva andare a trovare subito la madre che era in gravissime condizioni di salute.

Loading...