breaking-news, Italia

Test medicina 2014: ultime notizie annullamento Giannini e ricorsi Tar

Test-medicina-2014-ultime-notizie-annullamento-Giannini-e-ricorsi-Tar

Non cessano le polemiche sulle dichiarazioni ufficiali del ministro della Pubblica Istruzione, Stefania Giannini, sull’abolizione del numero chiuso alla facoltà di medicina.

L’intenzione del ministro è che già dal prossimo anno accademico i test di medicina non si effettueranno in via preliminare per la selezione degli studenti all’iscrizione della facoltà di medicina.

Ci sarà, quindi, dall’anno accademico 2015 la possibilità per tutti gli aspiranti medici di iscriversi senza nessun tipo di limitazione alle varie sedi universitarie di medicina.

La  riforma definitiva per le selezioni della facoltà di medicina sarà resa nota dal ministro Giannini entro la fine del mese di luglio.


Si prevede che le selezioni vengono effettuate in due tempi differenti, nei primi sei mesi e alla fine del primo accademico.

I metodi e le prove non sono ancora note per diminuire in modo drastico il numero degli studenti che saranno ammessi al secondo anno di medicina, ma si prevede che si tenderà a favorire gli studenti che hanno  sostenuto il numero più elevato di esami, hanno frequentato in maniera assidua la facoltà e sono riusciti ad ottenere i migliori voti.

La proposta della Giannini è stata accolta favorevolmente dai sindacati degli studenti che da tempo chiedevano l’abolizione del numero chiuso, ma sono anche arrivate le critiche all’annullamento dei test da parte di molti politici anche appartenenti alla maggioranza che sostiene l’esecutivo Renzi.

Intanto presto il Tar si pronuncerà sul ricorso preparato dal Codacons richiedente l’annullamento dei test di medicina tenutosi lo scorso 8 aprile per le gravi irregolarità avvenute il giorno della prova  a Bari.